Crotone, altra sconfitta in trasferta: anche il Cagliari ne segna quattro

Crotone, altra sconfitta in trasferta: anche il Cagliari ne segna quattro

CAGLIARI-CROTONE 4-2

CAGLIARI (4-3-2-1): Cragno; Zappa (dal 43′ st Faragò), Walukiewicz, Godin, Lykogiannis (dal 36′ st Klavan); Marin (dal 43′ st Oliva), Rog; Nandez, Joao Pedro, Sottil (dal 29′ st Ounas); Simeone (dal 36′ st Pavoletti). In panchina: Aresti, Vicario, Tripaldelli, Caligara, Tramoni, Pisacane, Cerri. Allenatore: Di Francesco.

CROTONE (3-5-2): Cordaz; Magallan, Golemic, Luperto; Pedro Pereira (dal 32′ st Crociata), Molina (dal 16′ st Vulic), Cigarini, Benali, Reca (dal 16′ st Rispoli); Messias, Simy (dal 44′ st Riviere). In panchina: Festa, Crespi, Cuomo, Siligardi, Marrone, Petriccione, Henrique. Allenatore: Stroppa.

ARBITRO: Di Martino di Teramo.

MARCATORI: 21′ pt Messias (Cr), 25′ pt  Lykogiannis (Ca), 35′ pt Simeone (Ca), 43′ pt Molina (Cr), 45′ pt Sottil (Ca), 39′ st Joao Pedro (Ca).

ESPULSO: 2′ st Cigarini (Cr).

AMMONITI: Marin (Ca), Magallan (Cr), Lykogiannis (Ca), Benali (Cr).

NOTE: Angoli: 5-1 per il Cagliari. Recupero: 0′, 4′.

 

Terza trasferta per il Crotone e terza sconfitta con quattro gol sul groppone. Era successo già contro Genoa e Sassuolo. Ed anche stavolta, per il gioco espresso, i rossoblù non avrebbero meritato la sconfitta, creando e sprecando diverse occasioni da rete, e pagando a caro prezzo errori difensivi. Vantaggio dei calabresi con Messias che di prima sfrutta un assist di Reca. Pareggio del Cagliari con una punizione a giro di Lykogiannis. Sardi che operano il sorpasso grazie a Simeone lanciato in profondità da Joao Pedro. Il Crotone pareggia al 43′ con un tiro da fuori area di Molina sugli sviluppi di un corner. All’ultimo secondo del primo tempo arriva però il 3-2 dei padroni di casa con colpo di testa di Sottil su cross di Zappa.

La ripresa inizia malissimo con l’espulsione (giusta) di Cigarini per doppia ammonizione. Al 37′ della ripresa grande giocata di Simy che lascia sul posto l’avversario ma spara addosso a Cragno la palla del possibile 3-3, e poco dopo Joao Pedro raccoglie una ribattuta di Cordaz su colpo di testa di Pavoletti e chiude la contesa. Diverse occasioni sprecate dalla squadra di Stroppa con Messias, Simy (che ha avuto almeno 3 nitide occasioni) e Benali.

Lascia un commento

Scroll To Top