Crotone, a Parma arriva la prima vittoria esterna stagionale

Crotone, a Parma arriva la prima vittoria esterna stagionale

PARMA-CROTONE 3-4

PARMA: Colombi; Busi, Dierckx (29’st Valenti), Bani (1’st Osorio), Pezzella; Kurtic (1’st Pellè), Hernani (29’st Grassi), Brugman; Man (20’pt Gervinho), Cornelius, Mihaila. A disp: Sepe (GK), Conti, Laurini, Sohm, Brunetta, Traore, Camara. All. D’Aversa

CROTONE: Cordaz; Magallan, Golemic, Djidji; Molina, Messias (38’st Benali), Cigarini (21’st Eduardo), Zanellato, Reca; Ounas (46’st Pedro Pereira), Simy. A disp: Festa (GK), Crespi (GK), Luperto, Cuomo, Petriccione, Rojas, Vulic, Rispoli, Riviere. All. Cosmi

Arbitro: Rapuano di Rimini

Reti: 14’pt Magallan (C), 29’pt Hernani (P), 42’pt e 24’st su rigore Simy (C), 46’pt Ounas (C), 4’st Gervinho (P), 9’st Mihaila (P)

Ammoniti: Brugman (P), Messias (P), Cornelius (P), Grassi (P), Eduardo (C)

 

Prima vittoria esterna per il Crotone che espugna il Tardini e sale a 18 lunghezze in classifica a due punti proprio dal Parma penultimo. Rispetto alla gara di tre giorni prima contro la Sampdoria, Cosmi recupera Ounas e lo schiera al fianco di Simy con Messias che ritorna a centrocampo, mentre Golemic è preferito a Luperto in difesa e Molina riparte dal primo minuto sulla fascia destra al posto di Pedro Pereira. I padroni di casa invece schierano il classico 4-3-3 con Man e Mihaila ai lati di Cornelius.

Gli squali fanno subito intendere che il primo tempo sarà a senso unico e al 6’ sfiorano il vantaggio con Messias che di destro manda alto sull’ottimo invito dalla sinistra di Reca. Al 13’ ancora il numero 30 pitagorico pericoloso con un sinistro deviato che colpisce la traversa e termina in angolo. Sul corner successivo di Ounas è Magallan a staccare più in alto di tutti e a portare i suoi in vantaggio firmando la prima rete in Italia. Al 25’ occasione per raddoppiare per i ragazzi di Cosmi ma questa volta il colpo di testa di Simy su corner dalla destra di Cigarini sorvola la traversa.
I padroni di casa rispondono 60 secondi dopo con Hernani che di testa anticipa Cordaz ma colpisce il palo. Al 29’ gli emiliani pareggiano proprio con Hernani: Cornelius fa tutto bene sulla sinistra e mette al centro per Hernani che stacca di testa e supera Cordaz. I pitagorici nel finale di tempo trovano il doppio vantaggio: al 42’ Ounas va via a Bani in velocità, entra in area e mette al centro per Simy che indisturbato mette a segno il suo 18º centro in campionato. Al 46’ è lo stesso Franco-algerino a trovare la via della rete raccogliendo una respinta della difesa e lasciando partire un tiro chirurgico dalla distanza che si insacca nell’angolino basso alla sinistra di Colombi.

Il secondo tempo si apre con una doppia novità in casa Parma: D’Aversa manda in campo Pellè e Osorio per Bani e Kurtic. Gli emiliani nel giro di 5 minuti – tra il 49’ e il 54’ – prima accorciano con Gervinho, bravo a sfruttare la spezzata di testa di Cornelius, e poi pareggiano con una sorta di rigore in movimento di Mihaila. I pitagorici sembrano frastornati ma reagiscono bene rendendosi pericolosi con i vari Ounas, Messias e Simy. Al 69’ ci pensa Simy a riportare per la terza volta in vantaggio i suoi trasformando un rigore procurato da Reca e siglando il gol numero 19 in questo campionato. Il Parma prova a reagire ma la squadra di Cosmi non concede nulla e non rischia più niente e dopo 4 minuti di recupero i rossoblù ottengono i primi 3 punti lontani dallo Scida.

fonte: fccrotone.it

Lascia un commento

Scroll To Top