Crollo del Crotone nella ripresa contro la Lazio: poker biancoceleste

Crollo del Crotone nella ripresa contro la Lazio: poker biancoceleste

LAZIO-CROTONE 4-0

LAZIO: Strakosha; Patric, De Vrij, Wallace; Marusic, Parolo, Murgia (dal 21′ st Leiva), Lukaku; Milinkovic (dal 21′ st Lulic), Luis Alberto (dal 38′ st Anderson); Immobile. In panchina: Guerrieri (GK), Vargic (GK), Nani, Basta, Quissanga, Caicedo, Radu, Luiz Felipe, Bruno Jordao. Allenatore: Inzaghi.

CROTONE: Cordaz; Sampirisi (dal 38′ st Faraoni), Ceccherini, Ajeti, Martella; Barberis, Mandragora, Rohden; Trotta, Budimir (dal 38′ st Simy), Stoian (dal 21′ st Tonev). In panchina: Festa (GK), Viscovo (GK), Aristoteles, Kragl, Suljic, Pavlovic, Cabrera, Crociata. Allenatore: Carbone (Zenga squalificato).

ARBITRO: Calvarese di Teramo.

MARCATORI: 11′ st Lukaku, 33′ st Immobile, 41′ st Lulic, 44′ st Anderson.

AMMONITI: Milinkovic (L), Ajeti (C), Budimir (C).

Dopo un primo tempo più che apprezzabile, il Crotone crolla all’Olimpico contro la Lazio nella ripresa. Buon possesso palla e voglia di fare la partita nella prima frazione, coi biancocelesti domati abbastanza agevolmente. Nel secondo tempo clamoroso errore della retroguardia sull’asse Sampirisi-Ajeti, con Immobile che si invola e serve Lukaku che insacca a porta vuota. Il Crotone potrebbe pareggiare ma Martella di testa davanti alla porta manda a lato. Nel finale i rossoblù crollano mentalmente e la Lazio dilaga. Risultato troppo pesante, la squadra ha fatto passi avanti sul piano del gioco ma la qualità latita.

Lascia un commento

Scroll To Top