Crisi Isola, a Sersale arriva il terzo ko di fila. Stagione finita per Alassani

Crisi Isola, a Sersale arriva il terzo ko di fila. Stagione finita per Alassani

(nella foto Alassani, rottura della caviglia per lui)

SERSALE-ISOLA CAPO RIZZUTO 2-1

SERSALE: De Sio, Torchia, Costa, Lio, Corosiniti, De Martino, Tolomeo (28’ st El Aoudi), Scozzafava, Angotti, Caturano (39’ st Mazzei), Mauro. In panchina: Parrottino, Franco, Borelli, Barletta, Fulcinti. Allenatore: Mancini

ISOLA CAPO RIZZUTO: Voce, Nicastro, G. Bruno, Minutolo, B. Mercurio, Geraldi (7’ st Turano), Filoramo, A. Bruno, Rocca, Alassani (22’ st Leone), Scuteri. In panchina: Venere, Grandinetti, Franco, Cavarretta.  Allenatore: Leone-Zangari

ARBITRO: Catanoso di Reggio Calabria (Gatto e Libri di Reggio Calabria)

MARCATORI: 41’ pt Caturano (S), 14’ st Scuteri (I), 43’ st Lio (S)

NOTE: Al 46’ st espulso Angotti (S) per somma di ammonizioni

SERSALE (Cz) – Inizia male il cammino del dopo Caligiuri per l’Isola Capo Rizzuto, la squadra giallorossa rimedia una sconfitta in casa del Sersale, dove comunque offre una grande prestazione che avrebbe quanto meno meritato il pareggio. Una gara dettata soprattutto da tante assenze e tanti calciatori non al meglio della condizioni che hanno giocato nonostante alcuni acciacchi, come Leone e Turano subentrati a gara iniziata e Voce e Rocca schierati dall’inizio, tra gli assenti invece under importanti quali Cosentino ed Emanuele Mercurio e i muscoli di Campagna in mediana. La nota più stonata di questa gara, oltre al risultato, è il brutto infortunio subito da Alassani, rottura della caviglia che lo ha costretto ad ingessarsi il piede e dovrà stare fuori per almeno un mese, insomma si può quasi parlare di stagione finita per il calciatore togolese che in questo girone di ritornata aveva ritrovato la sua forma migliore mettendo a segno ben otto reti. La gara è stata bella e combattuta da ambo le parti, l’Isola ci ha provato sin dalle prime battute ma è il Sersale a trovare per primo la via del gol con Caturano, l’arbitro però annulla giustamente. Dopo diverse occasioni sciupate da un parte e dall’altra il Sersale torva il vantaggio al 41’ del primo tempo, preciso assist di Lio e gol di Caturano. Nella ripresa l’Isola inizia subito col piede giusto, l’ingresso di Turano da vivacità e profondità alle offensive ospiti, poco prima del quarto d’ora arriva il pareggio grazie ad un gran gol di Scuteri, ex di turno, che realizza in acrobazia. Trovato il pareggio l’Isola spinge a caccia del vantaggio, Rocca e soprattutto Turano falliscono clamorosamente diverse palle gol, poi la stessa Isola reclama per due calci di rigore sugli stessi Turano e Rocca, soprattutto il primo clamoroso. Nel miglior momento dell’Isola Tony Lio trova la magia con un gran tiro dalla distanza che si insacca sotto l’incrocio dei pali, l’ex bandiera della Vigor si conferma uomo in più per Mancini, un gol e un assist decisivi per la vittoria. Nel finale espulso Angotti per doppia ammonizione. L’Isola perde ma esce comunque a testa alta da questa partita, mostrando ancora una buona mole di gioco tradita forse delle pessime condizione del terreno di gioco.

Lascia un commento

Scroll To Top