Cotronei sede di un discusso rinvio, il tumulto del cielo ha sbagliato momento

Cotronei sede di un discusso rinvio, il tumulto del cielo ha sbagliato momento

(nella foto mister De Biasi (a destra) e vice Carvello in attesa di notizie ufficiali)

COTRONEI 1962: G. Borza, Vizza, Napolitano, M. Borza, Scavelli, L. Vaccaro, Papallo, A. Vaccaro, Chiodo, Chimento, Covelli. In panchina: Oliverio, Stumpo, Loiacono, M. Mellace, F. Mellace. Allenatore: D. Fragale (squalificato)

REAL CASABONA: Varano, Pettinato, D. Gallo, L. Rizzo, Spataro, Mancuso, Federico, Mazzini, Tigano, Panucci, Aprigliano. In panchina: Squillace, Melidone, A. Vaccaro, F. Vaccaro, Carbone, S. Gallo. Allenatore: De Biasi

ARBITRO: Lumare di Crotone

COTRONEI (Kr) – “Sta partita non sà da giocare”: Albino Lumare di Crotone irremovibile sulla sua decisione. Tra Cotronei 1962 e Real Casabona il tempo, il campo e l’arbitro si frappongono nella disputa dell’incontro. Il muro di nubi che ha occluso il cielo della provincia ellenica, rendendo impraticabili i campi da gioco, la fa da padrone per diversi match in programma quest’oggi. Non è comunque il caso di Cotronei, le quali condizioni del campo, a detta di entrambe le società (disposte appunto ad affrontarsi), risultano agibili. La decisione arbitrale è però inderogabile, troppo timore di incappare in un altro eventuale “caso Perugia” (discutibile scudetto laziale); per cui lo stesso Lumare, dopo sopralluogo di rito assieme ai due capitani, emana il verdetto: rinvio. Decisioni e sviluppi sull’incontro si attendono in questi giorni dalla lega.

Daniel Passarelli

Lascia un commento

Scroll To Top