Cosentino entra e dopo due minuti regala di testa il successo all’Isola in casa del Guardavalle

Cosentino entra e dopo due minuti regala di testa il successo all’Isola in casa del Guardavalle

(nella foto Simone Cosentino, autore del gol partita)

GUARDAVALLE-ISOLA CAPO RIZZUTO 0-1

GUARDAVALLE: Mercurio, Cimino, Cizzi, Fabio, Cosenza, Cannistrà, Papaleo (43’ st Donato), Casas (38’ st Kwasi), Cavalcabue, Nesci, Riey. In panchina Cerrato, Andreacchio, Donato, Micelotta, Kwasi, Orientale, Romeo. All. Riitano

POL. ISOLA CAPO RIZZUTO: Lamberti, De Luca, Tipaldi, Viscomi (24’ st Errigo), Minutolo, Bruno G, Russo (35’ Cosentino), Ribecco, Rizzo, Marano (46’ st Marsala), Scuteri. In panchina: Grande, Caterisano, Girasole, Filoramo. All. Leone.

ARBITRO: Bruno di Rossano (Tino di Vibo V. ; Marafioti di Cosenza)

MARCATORE: 37’ st Cosentino

NOTE: Espulso Zangari (I) per proteste. Ammoniti: Tipaldi, G. Bruno, Cosentino (I), Cannistrà. Recupero 1’pt; 4’st.

 

GUARDAVALLE (Cz): E’ nel segno di Simone Cosentino la vittoria dell’Isola Capo Rizzuto a Guardavalle, il giovane attaccante classe 95’, al quarto anno da protagonista con la maglia giallorossa, con un guizzo regala tre punti importantissimi alla sua squadra, non solo in termini di classifica ma soprattutto in termini di morale e fiducia. Con questa vittoria, la seconda consecutiva, la prima stagionale in trasferta, la squadra del presidente Leonardo Sacco inizia a sognare un posto tra le grandi. Gara dal sapore particolare per Damiano Viscomi che affronta la sua ex squadra nonché la compagine del sua città.

Il primo tempo è molto equilibrato, entrambe le squadre mostrano una grande voglia di vincere e provano diverse incursioni offensive, la prima vera occasione è dell’Isola con Viscomi che ci prova su punizione ma è bravo Mercurio a non farsi sorprendere. Il Guardavalle si fa vedere Papaleo e Nesci ma con conclusioni fuori bersaglio, l’Isola rende pericolosa in altre due occasioni, prima con un calcio di punizione che attraversa tutta la porta senza che nessuno riesce a spingerla in rete, successivamente è Rizzo a sfiorare da pochi passi.

Nella ripresa subito pericolosi i padroni di casa con Casas ma è bravo Lamberti, poco dopo Marano serve a Russo una gran palla che il giovane esterno non sfrutta. Al 13’ sciupa una grande occasione De Luca, si fa spazio bene nella difesa avversaria, arriva a tu per tu col portiere e tenta un azzardato pallonetto, tiro debole che la difesa riesce a deviare. L’Isola ci crede e spinge sull’acceleratore, il Guardavalle rischia di colpire in contropiede con Papaleo, tiro ravvicinato ma grandissima risposta di Lamberti. A 34’ è ancora Russo a sciupare da pochi passi , ma il gol è nell’aria, proprio Russo poco dopo lascia spazio a Cosentino, il neo entrato serve subito un ghiotto pallone a Marano, tiro deviato in angolo. Dagli sviluppi del corner ci prova proprio Cosentino e il suo tiro è deviato dalla difesa, altro angolo che stavolta il neo entrato Cosentino manda in rete di testa, appena due minuti dopo il suo ingresso in campo. Trovato il gol l’Isola pensa a gestire ed in pieno recupero potrebbe anche raddoppiare con Ribecco, il centrocampista però fallisce da pochi passi. Finisce così il match con l’Isola che espugna il Nicola Coscia di Guardavalle.

Nella stessa serata di domenica il tecnico Enzo Riitano è stato sollevato dall’incarico di allenatore del Guardavalle Calcio, la squadra è stata provvisoriamente affidata al preparatore dei portieri Bavaro in attesa che la società decida il nome del nuovo tecnico.

Lascia un commento

Scroll To Top