Coppa Italia dilettanti, Rizzo regala il pareggio all’Isola ed elimina il Cutro

Coppa Italia dilettanti, Rizzo regala il pareggio all’Isola ed elimina il Cutro

(nella foto di repertorio Rizzo in azione)

ISOLA CAPO RIZZUTO-CUTRO 1-1

ISOLA CAPO RIZZUTO: Lamberti, De Luca, Tipaldi, Leone (dal 22′ st Ribecco), Minutolo, Marsala, Marchio, Errigo, Rizzo, Cosentino, Scuteri. In panchina: Pullano, G. Bruno, Girasole, A. Bruno, Ribecco, Russo, Ibekwe. Allenatore: Leone.

CUTRO: Piazza, Pizzari, Guerrieri, Lorecchio, Squillace, Maione, Crugliano (dall’ 11′ st Carnè), Balsamo, Covelli, Mercuri, Milano. In panchina: Maruca, Aiello, Tambaro, Campagna, Mannolo, Stirparo. Allenatore: Morelli.

ARBITRO: Covelli di Crotone (Benedetto e Basile di Crotone).

MARCATORI: 29′ pt Squillace (C), 24′ st Rizzo (I).

AMMONITI: Squillace (C), Tipaldi (I).

Si partiva dall’1-0 conquistato dalla Polisportiva Isola Capo Rizzuto a Botricello due settimane prima. Una vittoria importante in quanto ottenuta in trasferta, col Cutro costretto a non poter giocare sul proprio campo di gioco. Entrambi i tecnici fanno un moderato turnover rispetto alla formazione tipo schierata solitamente in campionato. Leone si sdoppia nelle vesti di allenatore-giocatore, e dà spazio anche a Cosentino in attacco al posto del nigeriano Ibekwe.

Morelli lancia come terzini Pizzari e Guerriei, riproponendo Squillace in difesa e schierando Crugliano a centrocampo. Pesanti assenze dunque per le due squadre: Ribecco, Viscomi e il neo acquisto Marano per i giallorossi, Porpora, Riolo e Russo per i biancoazzurri.

Per i primi 20 minuti la gara è molto equilibrata e giocata prevalentemente a centrocampo. Il Cutro, avendo bisogno di segnare, inizia a spingere ed al 23′ va vicinissimo al vantaggio con Mercuri il quale solo davanti a Lamberti sbaglia. Due minuti dopo Rizzo prova ad approfittare di uno svarione difensivo ma sfiora il palo. Poco prima della mezzora arriva la rete del vantaggio cutrese: calcio d’angolo e bello stacco di testa di Squillace che riequilibria il doppio confronto.

Il Cutro potrebbe subito raddoppiare ancora con Mercuri ma Lamberti dice di no. Il finale di tempo è di marca giallorossa: Cosentino e Rizzo cercano il pareggio ma la prima frazione di gioco si chiude sullo 0-1.

Nella ripresa ancora una volta la squadra di Morelli avrebbe la possibilità di segnare la rete che sarebbe quasi una sentenza per qualificazione ma al 55′ Mercuri colpisce la traversa. Al 60′ Milano su punizione colpisce il palo esterno. Nel momento di maggior difficoltà l’Isola Capo Rizzuto riesce a trovare il gol del pareggio: cross di Minutolo, testa di Cosentino, deviazione sul palo di Piazza e Rizzo raccoglie insaccando in rete.

Il gol dell’1-1 taglia le gambe al Cutro che sentiva di poter far sua la qualificazione. L’Isola Capo Rizzuto, più serena, riesce a gestire bene l’ultimo quarto d’ora. Finisce con un pareggio che regala il passaggio del turno alla squadra del presidente Sacco. Entrambe le formazioni, però, hanno dimostrato di avere grande qualità e di poter fare bene nel campionato di Eccellenza.

Lascia un commento

Scroll To Top