Comunicato stampa del Real Cerva: “Alcuni nostri calciatori aggrediti a Rocca di Neto”

Comunicato stampa del Real Cerva: “Alcuni nostri calciatori aggrediti a Rocca di Neto”

(nella foto una formazione del Real Cerva)

Riceviamo e pubblichiamo un comunicato scritto da parte dell’allenatore dell’Asd Real Cerva che, a nome della società, denuncia degli episodi accaduti al termine della gara tra Rocca di Neto e Real Cerva, terminata sullo 0-0. Dichiarazioni forti che fanno riaffiorare la problematica legata alla sicurezza sui campi del dilettantismo. Ecco il comunicato:

L’Asd Real Cerva è profondamente rammaricata per quanto accaduto ieri durante l’incontro Real Cerva – Rocca di Neto. A fine gara un mucchio di sostenitori del Rocca di Neto hanno scavalcato la recinzione di gioco andando ad aggredire, insieme ad alcuni calciatori locali, tre calciatori del Real Cerva con schiaffi e pugni in faccia, tra cui un under che ha riportato una contusione sul labbro. In qualità di allenatore dichiaro di essere mortificato che nel 2014 possano ancora verificarsi episodi del genere che non hanno nulla a che vedere con il calcio giocato. Fa male sentirsi dire dai dirigenti locali che loro nulla possono fare se i tifosi scavalcano la recinzione di gioco. Noi non siamo di questo avviso in quanto eravamo ospiti e pertanto andavamo tutelati.

Ma le colpe sono in primis della Lega Calcio che per l’ennesima volta ha mandato a dirigere l’incontro un ragazzino che sin dai primi minuti cambiava le decisioni a seconda di chi richiedeva il fallo con più insistenza, una direzione che ha fatto si che gli animi si scaldassero ancora di più. Vogliamo chiarire anche che dopo aver disputato una gara nel fango, siamo stati costretti a fare oltre 200 metri per andare a fare la doccia in altri spogliatoi di circa 10 metri quadri, con una sola doccia a disposizione ed in condizioni igieniche indescrivibili. Allora ci chiediamo, come è possibile che la Lega non si preoccupi di tutto questo, non si preoccupi di visionare gli impianti e le le condizioni igieniche degli stessi, come è possibile che si mandi un ragazzino assolutamente inesperto a dirigere un incontro di Seconda categoria se è convinto che la distanza dalla barriera è di 7 metri e che sicuramente dichiarerà ciò che ha visto.

Noi siamo sconcertati di quanto accaduto, ed è dura tornare a casa e dover spiegare ai genitori dei nostri minorenni il perché sono stati aggrediti. E non ci aspettiamo neanche sanzioni disciplinari da parte della lega in quanto abbiamo sentito come i dirigenti del Rocca Di Neto intimavano all’arbitro di non scrivere nulla sul referto altrimenti sarebbero andati a prenderlo a scuola. Dulcis in fundo, non erano presenti neanche le forze dell’ordine, chiamate a fine partite da un nostro sostenitore per evitare che la situazione degenerasse. Sono cose gravissime che ci sentiamo di denunciare e nella giornata di oggi presenteremo una lettera al Presidente della Lega che non intendiamo più proseguire su questa scia se non saranno presi seri provvedimenti“.

Asd Real Cerva

8 Commenti

  1. Buonasera, da sportivo vorrei sapere con quale criterio pubblicate articoli simili senza aspettare un referto arbitrale che dimostri un minimo di verità.
    credo sia superficiale dire che non sia successo nulla ma non vi è stata assolutamente invasione di campo e nessuno del Real Cerva è stato aggredito. Direi piuttosto che più volte hanno fatto presente che per loro un direttore di gara di Crotone fosse uno svantaggio. Mi auguro che le squadre possano vincere sul campo meritando e non millantando.

    Like or Dislike: Thumb up 0 Thumb down 0

  2. E se vengono prodotti i video ? E comunque sul referto non comparirà’ nulla perché’ l’arbitro è’ scappato via negli spogliatoi per la paura di quanto si stava prospettando….il vero problema e’ proprio questo, che determinati avvenimenti non vengono portati alla luce….

    Like or Dislike: Thumb up 0 Thumb down 0

  3. attenti alle dichiarazioni false ……….. il penale è un ramo che non dovrebbe avere nulla a che vedere con il calcio.
    comunque sembri la persona più indicata per parlare immagino tu sia uno dei ricoverati ……spero di cuore che possa riprenderti presto.
    e se posso dirti la verità non me la prendo nemmeno con te (o voi) ma con un sito di riferimento per lo sport a livello provinciale che pubblica certi articoli.

    Like or Dislike: Thumb up 0 Thumb down 0

    • noi come sito abbiamo dato spazio alla società Real Cerva come a tutte le società, se qualcuno vuole dare una risposta noi siamo pronti a pubblicarla, di certo non siamo stati noi a scrivere tutto ciò…

      Like or Dislike: Thumb up 0 Thumb down 0

  4. Caro “Sportivo” lasciamo a te…a al rocca di Neto calcio questo modo di fare sport. Non importa quello che è successo domenica, noi continueremo per la nostra strada a vivere lo sport così come deve essere vissuto. Ma se altri lo intendono in modo diverso va bene, non importa, ma permetteteci di non condividerlo. E’ successo quest’anno di incontrarci sui campi di calcio e credo non succederà per i prossimi anni. Ne approfittiamo per farvi un in bocca al lupo per il proseguo del campionato che, nonostante piccole parentesi, sta diventando davvero interessante dal punto di vista calcistico.

    Like or Dislike: Thumb up 0 Thumb down 0

  5. Caro Andrea Demme, credo che per pubblicare qualcosa di così sconcertante bisogna prima leggere e valutare se è il caso di aspettare … probabilmente un minimo di etica sarebbe gradita da tutti. Non spetta a me fare repliche ma vi garantisco che per una società completamente rifondata e con 8 under in campo ogni domenica dopo quello che ha subito due anni fa (a torto o ragione) è veramente dura rivalutarsi e voi come quei gran signori del Real Cerva in una pagina state infangando un paese, una società e 20 ragazzi che la domenica vorrebbero divertirsi …Il vero problema di queste pseudo società professionistiche e che le trasferte per loro sono troppo lontane e avere arbitri di 17/18 magari della provincia di Crotone è un problema che riguarda solo loro.
    Comunque aspettiamo i video ed il referto dell’arbitro.

    Like or Dislike: Thumb up 0 Thumb down 0

    • Caro sportivo, noi abbiamo dato spazio al Real Cerva che ha pubblicato un suo comunicato come abbiamo fatto anche con altre società, il Rocca di Neto può rispondere altrettanto con le sue ragione su questo sito…
      Di certo non tocca a noi giudicare chi ha ragione o chi ha torto, il comunicato è firmato da loro e se è falso tutto quello che hanno scritto, faranno una doppia figura di m***

      Like or Dislike: Thumb up 0 Thumb down 0

  6. Il problema non sono le distanze. Siamo andati a Strongoli e ci hanno trattato da signori, idem a Pagliarelle, idem a Botricello…eppure abbiamo perso tutte e tre le partite e senza recriminare, festeggiando insieme e fine gara. Sappiamo di dover andare a San Giovanni in Fiore squadra con cui si è creato un rapporto di amicizia e sarà un piacere fare tutti quei chilometri, cosi come saremo contenti di andare a Crucoli, a Crotone con il Fondo Gesu’ ed a Papanice. I problemi non sono le distanze ma sono altri. Nello sport è bello conoscere nuove società e confrontarsi con le migliori per crescere ed imparare perché non dimentichiamoci che portiamo in giro tanti ragazzi domenica dopo domenica e il fatto che debbano vedere certe cose non giova a nessuno di loro. Io spero solo che piccoli episodi possano non capitare più per il bene dello sport in genere. Alla fine bisogna solo passare delle belle domeniche senza dimenticare che il lunedì ognuno torna a fare il proprio lavoro.

    Like or Dislike: Thumb up 0 Thumb down 0

Lascia un commento

Scroll To Top