Comunicato stampa dell’Asd Steccato: “Delusi dagli organi competenti. Valutiamo il ritiro”

Comunicato stampa dell’Asd Steccato: “Delusi dagli organi competenti. Valutiamo il ritiro”

Riceviamo e pubblichiamo una lettera della società Asd Steccato

Oggi il calcio, quello genuino, è morto. Oggi il gioco del calcio è morto proprio per colpa degli organi che dovrebbero tutelare e gestire lo sport a livello dilettantistico in Calabria, per citarli direttamente, la Lega nazionale dilettanti e l’AIA. Veniamo ai fatti. Sono le ore 15:15 (tre quarti d’ora prima dell’inizio della partita), al campo sportivo di Foresta (Petilia Policastro) l’ASD Calcio Steccato e la Nuova Petilia sono in campo a riscaldarsi nell’attesa che arrivi l’arbitro. L’ASD Calcio Steccato, attendendo il direttore di gara e constatando che mancava la designazione arbitrale online, decide di telefonare alle associazioni competenti chiedendo il nome dell’arbitro designato e, soprattutto, dove fosse. Purtroppo, dopo ben tre telefonate, la risposta non è stata esaustiva. Alle 16:35 il tanto atteso direttore di gara arrivava in campo scusandosi e giustificando la sua assenza, causata da una mala gestione delle risorse da parte delle associazioni competenti che lo hanno avvisato soltanto alle 15:20, peraltro disturbandolo da un lungo e gustoso (vista la sua forma fisica) pranzo domenicale.

Tale avvenimento, il primo increscioso della giornata, evidenzia il fatto gravissimo che le suddette associazioni si siano dimenticate di assegnare un arbitro alla partita. A tal punto la gara risultava destabilizzata in partenza. L’inizio del match era previsto per le ore 16:00 ma in realtà il match è iniziato ben 50 minuti dopo. I 90 minuti regolamentari sono terminati alle 18:30 (accorciando tempi ed intervallo) e i successivi tempi supplementari sono andati avanti senza un’adeguata illuminazione.

Il risultato della partita è stato gravemente influenzato da queste vicende, così deplorevoli, tanto che l’ASD Calcio Steccato sta valutando un eventuale ritiro dal campionato del prossimo anno e di non andare a giocare la finale dei playout che si svolgerà a Pallagorio. Possibile che per una gara di playout che può valere una stagione ci si dimentichi di fare una designazione? Questo è lo sfogo di chi crede al gioco del calcio in maniera sincera e dedica ad esso passione, sacrifici, tempo e denaro. L’ASD Calcio Steccato, in ogni caso, si complimenta con la società Nuova Petilia e dirigenti tutti per la meritata salvezza.

Comunicato Stampa Asd Steccato

Lascia un commento

Scroll To Top