Comunicato stampa del Real Cerva: “Obiettivo centrato dopo una stagione molto sfortunata”

Comunicato stampa del Real Cerva: “Obiettivo centrato dopo una stagione molto sfortunata”

Riceviamo e pubblichiamo integralmente un comunicato stampa del Real Cerva dopo la vittoria nel playout

Con la vittoria di ieri sul Rose City giungiamo al termine di questa la stagione calcistica con il conseguimento dell’obiettivo fissato ad inizio stagione dal Presidente Logozzo e dalla Dirigenza: la permanenza nel bellissimo campionato di Prima Categoria. E’ stato un anno difficile e pieno di difficoltà, un anno sfortunato se si pensa ad una serie di avvenimenti negativi che hanno condizionato il nostro cammino, basti pensare alla squalifica del bomber di casa Bizzantini in Coppa Calabria quando il mercato era ormai chiuso, all’infortunio del forte centrale difensivo Perri che lo ha costretto ad abbandonare il campionato già a dicembre. Abbiamo dovuto poi fare i conti con la partenza del veterano Scorza sostituito alla grande dal fuoriclasse Davide Corapi, un lusso per la categoria, quest’ultimo costretto, dopo sole 4 gare, a lasciare il Real per motivi familiari.

Da aggiungere poi le pesanti squalifiche del portierone Madia, rientrato in tempo per la finale play out, e del veterano Mercurio che non ha potuto aiutare la squadra nella fase finale del campionato. Quindi una serie di avvenimenti che, legati a qualche errore societario, hanno fatto sì che il Real Cerva soffrisse fino alla difficile gara Play Out contro il Rose City per garantirsi, anche per il prossimo anno, il diritto di partecipare al campionato di Prima Categoria.

Ecco le parole del nostro presidentissimo Emanuele Logozzo decisamente euforico dopo la vittoria di ieri: “Siamo fieri ed orgogliosi di rappresentare Cerva nel calcio che conta, siamo feri di quello che siamo riusciti a fare in questi 4 anni fatti di successi con la scalata dalla terza alla prima categoria in soli 3 anni e, dopo il fantastico sesto posto dello scorso anno da matricola, aver ottenuto anche quest’anno la permanenza in questo campionato difficile ma bello quale è la Prima Categoria. E’ importante per la nostra comunità competere, calcisticamente parlando, con realtà molto più grandi di noi, come Aprigliano, Casabona, Taverna e tante altre. Un paese di poco più di mille anime che, con budget risicati, è riuscita a salvarsi anche tra mille difficoltà, ottenendo gli stessi risultati ottenuti da altri blasoni che avevano obiettivi più importanti e risorse economiche più ingenti. Ora penseremo a rilassarci qualche settimana per poi cominciare a programmare la prossima stagione cercando di allestire una squadra competitiva ma nello stesso cercando di rispettare budget e risorse economiche coerenti con la categoria”.

Diventa doveroso, ora, procedere ai ringraziamenti di quanti hanno contributo, a proprio modo, a consentire al Real Cerva, di raggiungere gli obiettivi prefissati:

Grazie innanzitutto a tutti i CALCIATORI che, da inizio stagione, ed anche quando le cose non andavano bene, hanno continuato a lottare per la nostra maglia, per i nostri colori tenendo alto il nome della nostra comunità, senza mai perdersi d’animo, sempre convinti di potercela fare.

Grazie a tutto lo staff tecnico: a MISTER MASCARO per aver guidato, dignitosamente e con coraggio, la squadra alla salvezza, a MISTER OPIPARI che con competenza e passione ha lavorato per sempre migliorare i nostri bravi portieri, e un grazie anche a MISTER SESTITO per quanto fatto nella prima parte della stagione.

Grazie a tutti gli SPONSOR per i contributi economici senza i quali non avremmo mai potuto raggiungere i nostri successi.
Grazie soprattutto ai nostri meravigliosi TIFOSI che hanno sempre sofferto e gioito con noi.
Grazie all’As Sersale nella persona del suo presidente Ettore Gallo e al Sindaco di Sersale Salvatore Torchia per averci messo a disposizione il loro impianto sportivo “Ferrarizzi” diventato per noi, ormai da anni, la casa dei nostri successi.

Grazie a chi, anche se lontano da Cerva, ci ha seguito con passione spronandoci nei momenti di difficoltà e non lesinando critiche costruttive quando ce n’è stato bisogno, su tutti un grazie a una delle bandiere del calcio cervese, Michele Eugenio Canino.
Grazie a chi ha dato visione alle nostre gare, Crotone Sport, Catanzaro Dilettanti, Carmine Mustari per la Gazzetta del Sud e Pasquale Scalise per il Quotidiano della Calabria.

VI ASPETTIAMO TUTTI IL PROSSIMO ANNO, ANCORA PIU’ UNITI, ANCORA PIU’ FORTI DI TUTTO E DI TUTTI, ANCORA UNA VOLTA IN PRIMA CATEGORIA, ANCORA CONVINTI DI POTERCI MIGLIORARE, ANCORA ALL’INSEGNA DEI NOSTRI AMATI COLORI: IL BIANCO ED IL ROSSO.

Comunicato Stampa Real Cerva

Lascia un commento

Scroll To Top