Cirò Marina, grande entusiasmo per il ripescaggio ed il campo sportivo rimesso a nuovo

Cirò Marina, grande entusiasmo per il ripescaggio ed il campo sportivo rimesso a nuovo

Grande soddisfazione e soprattutto entusiasmo in casa dell’ASD Cirò Marina, dopo la bellissima notizia riportata dal comunicato ufficiale LND Comitato Regionale Calabriadel 2 Ottobre 2015, ovvero l’ufficializzazione del tanto atteso ripescaggio in Seconda Categoria. Un sogno diventato realtà per la nuova dirigenza, ma soprattutto il giusto premio per quanti si stanno impegnando nell’ambizioso progetto di riportare in auge il calcio ciromarinese, ed in particolar modo, una piazza che, come dimostra appunto l’annessione al girone D del Torneo, gode ancora di molta considerazione e stima da parte di tutti gli addetti ai lavori.

Tutto ciò grazie al presidente Piero Golino ed al suo staff che, la scorsa stagione, ha saputo rimettere insieme i pezzi di un prezioso patrimonio che poteva inevitabilmente andar perso, e soprattutto ha saputo riproporre Cirò Marina come luogo in cui giocare a calcio rappresenta una esperienza bella e piacevole, sia per chi indossa la casacca locale sia per gli avversari. Non a caso la società biancorossa è stata insignita con il premio ospitalità Crotone Sport, simbolo dal grande valore sociale e sportivo.

Lo stesso presidente, a nome dell’intero gruppo dirigenziale, tuttavia, intende estendere tali meriti anche all’Amministrazione Comunale, che sin dalla nascita del nuovo sodalizio lo ha sempre sostenuto contribuendo, anche quest’anno, a rendere possibile la permanenza nella serie di competenza ed in particolar modo mettendo a disposizione l’impianto sportivo di Punta Alice che, per il prossimo campionato sarà ad uso esclusivo del team guidato da mister Francesco Martino.

Un gesto di grande importanza, al quale la dirigenza dell’ASD Cirò Marina ha risposto in maniera adeguata, ripristinando il manto erboso che versava in pessime condizioni, risistemando spogliatoi e servizi igienici per atleti e spettatori ed infine riattivando l’impianto di illuminazione fondamentale per l’orario degli allenamenti infrasettimanali, così come utilissimo sarà il piccolo anti stadio riportato a nuova vita dai lavori eseguiti, questa volta, dall’Amministrazione Comunale che ha ben pensato di attivare un’ulteriore struttura in modo da preservare il prezioso terreno di gioco del campo principale .

A pochi giorni dall’inizio del campionato, pertanto, lo stadio “Salvatore Caparra” di Punta Alice si presenta in forma smagliante, un bigliettino da visita fondamentale per chi ambisce a raggiungere traguardi rilevanti. Gli obiettivi per i biancorossi rimangono pertanto invariati, ovvero disputare un campionato di vertice; la notizia del ripescaggio infatti, ha stimolato tutto l’ambiente ed in particolare i calciatori, i quali, sentendosi maggiormente responsabilizzati, si stanno impegnando ancora di più per calarsi presto nella nuova realtà, basterà poco per avere i primi verdetti e valutare le reali capacità del gruppo, anche se l’ottimismo di certo non manca.

Domenico Guarascio

Lascia un commento

Scroll To Top