Cesena indigesta per il Crotone: una doppietta dell’ex Ciano rimanda ogni festa

Cesena indigesta per il Crotone: una doppietta dell’ex Ciano rimanda ogni festa

CESENA-CROTONE 2-1

CESENA: Gomis; Perico, Capelli, Magnusson, Falasco; Kessie (dal 38′ st Cascione), Kone, Renzetti; Ciano (dal 43′ st Valzania), Rosseti (dal 27′ st Garritano), Ragusa. In panchina: Agliardi, Lucchini, Falco, Dalmonte, Succi, Fontanesi. Allenatore: Drago.

CROTONE: Cordaz; Balasa (dal 1′ st Yao), Cremonesi, Ferrari; Zampano (dal 32′ st De Giorgio), Paro, Capezzi, Garcia Tena; Ricci, Budimir, Stoian (dal 29′ st Torromino). In panchina: Maniero, Claiton, Modesto, Barberis, Salzano, Di Roberto. Allenatore: Juric.

ARBITRO: Abbattista di Molfetta.

MARCATORI: 17’ pt e 33’ pt Ciano (Ce), 17’ st Budimir (Cr).

AMMONITI: Cremonesi (Cr), Perico (Ce), Kessie (Ce), Torromino (Cr), Kone (Ce).

 

Il Crotone si augurava di ottenere almeno un pareggio a Cesena, per essere padrona del proprio destino sabato allo Scida col Como. Arriva invece una sconfitta meritata contro la squadra dell’ex tecnico Massimo Drago. Primo tempo bruttissimo dei rossoblù che subiscono la doppietta dell’ex Ciano, prima su punizione e poi al termine di un’azione in velocità. Padroni di casa che nella prima frazione di gioco recriminano anche per due rigori non assegnati. Ospiti che si fanno vivi soltanto con una azione personale di Stoian che tira debolmente.

Nel secondo tempo il Crotone migliora leggermente, pur creando poco. Da un’azione sulla destra di Ricci nasce il gol di Budimir che raccoglie palla in area e con un sinistro potente batte Gomis. Nel finale grande occasione per Garcia Tena che, a pochi passi dalla porta, liscia clamorosamente. Il successo per i romagnoli ci sta comunque tutto.

Il Crotone aspetta le gare di martedì sera: se Bari e Trapani non vincono, allora col Como sarà sufficiente vincere per festeggiare la matematica promozione in A, altrimenti bisognerà sempre aspettare gli altri risultati. In pericolo il primo posto: se il Cagliari vince a Como aggancia i pitagorici.

Lascia un commento

Scroll To Top