Casabona, parla il nuovo capitano Andracchio: “Felice ed onorato di portare questa fascia”

Casabona, parla il nuovo capitano Andracchio: “Felice ed onorato di portare questa fascia”

(nella foto un intervento aereo del neo capitano del Casabona Andracchio)

In vista della gara di ritorno contro il Ciró, valevole per il primo turno della Coppa Calabria, siamo andati ad intervistare il capitano del Casabona Calcio: Vincenzo Andracchio.

Dopo 3 anni da protagonista, da leader, amato dalla tifoseria, come ci si sente ad essere diventato il capitano del Casabona Calcio?

Per me é un vero onore indossare la fascia del Casabona Calcio, una squadra che sento mia dal primo giorno grazie al calore di tutte le persone che ci sono intorno, a partire dalla dirigenza e finire ai compagni di squadra. Se hanno deciso di darmi questo onore vuol dire che fino ad ora ho fatto bene, e per me la prima cosa che conta è ricambiare la loro fiducia“.

Lo scorso anno vi siete presi delle belle soddisfazioni, con l’accesso ai play-off e alla Coppa Calabria; secondo te qual è la differenza fra quest’anno e l’anno scorso, dove può arrivare questa squadra?

Innanzitutto non bisogna mai dare tanto peso alle partite estive, la doppia sfida col Cirò può essere un buon test, ma bisogna fermarsi li; sappiamo bene che durante il campionato la posta in palio cambia e tutte le squadre daranno il meglio di loro stesse. L’anno scorso abbiamo fatto un bel campionato e potevamo fare anche di più, abbiamo perso molti punti che potevamo prendere, quest’anno la squadra sembra competitiva. È stata puntellata nei punti giusti, poi il gruppo é unito ed é la prima cosa che conta. Poi si sa “il pallone è rotondo”, ma noi ce la metteremo tutta“.

Si è deciso di non rivoluzionare la squadra ma di fare acquisti mirati come Zizza, Ioppoli, Vaccaro e Rizzo; cosa possono dare e come li vedi con questa maglia?

Che dire dei nuovi arrivati, persone favolose che si sono integrati nel gruppo dal primo giorno, danno il massimo in campo e non creano nessun disturbo agli altri; anzi: mettono la loro esperienza al servizio della squadra. Abbiamo avuto anche l’ entrata in squadra di alcuni ragazzi di Casabona anche loro molto educati e preparati calcisticamente, credo che con l’aiuto di tutti faremo grandi cose“.

 

Armando Primerano
addetto stampa Casabona Calcio

Lascia un commento

Scroll To Top