Casabona, intervista al dirigente Basile: “Stagione storica per noi. Ai playoff senza paura”

Casabona, intervista al dirigente Basile: “Stagione storica per noi. Ai playoff senza paura”

Nel percorso di questo campionato è stato un po’ sulle sue, ha lasciato la parola al campo e dopo che i ragazzi di mister Cesario hanno conquistato matematicamente i play-off andiamo a fare una chiacchierata con il dirigente Pasquale Basile dove si è lasciato un po’ andare, esprimendo tutto il suo entusiasmo.

Manca una giornata alla fine del fine del campionato, il Casabona si è già guadagnato l’accesso ai play-off. Che campionato è stato?

“È stato un campionato difficile e molto competitivo, e per questo che assume maggior valenza aver conquistato l’accesso ai play-off unitamente ad altro risultato storico per il calcio casabonese, il diritto di partecipare alla prossima edizione della Coppa Calabria. I complimenti vanno al mister e ai ragazzi e ne approfitto per ringraziarli pubblicamente. Una nota di merito particolare è doverosa da parte mia per i due under di Casabona: Mancuso e Gallo, a dimostrazione che se alle capacità tecniche si uniscono spirito di sacrificio, disponibilità, pazienza nell’aspettare e sfruttare le occasioni concesse, tutti possono ritagliarsi uno spazio importante. Mi auguro pertanto che possano rappresentare un esempio da seguire per tutti i ragazzi di Casabona che vogliono praticare calcio anche perché è interesse della società avere in rosa quanti più giocatori possibili di Casabona.”

– Avete preferenza sulla squadra da affrontare in semifinale?

“Ad oggi dovremmo affrontare il Taverna, ma bisogna aspettare la prossima domenica per l’ufficialità. In ogni caso non abbiamo preferenze, e pur consapevole di apparire presuntuoso, credo siano gli altri che dovranno preoccuparsi di incontrare la nostra squadra.”

– Quale futuro per questa società?

“Credo che tutta la comunità di Casabona debba ringraziare questa società, in particolar modo il gruppo storico ovvero il presidente Salvatore Cerrelli e la famiglia Cerrelli, i fratelli Cimino, gli sponsor e pure chi non figurando tra i dirigenti ha garantito la rappresentanza calcistica. Nell’ultimo decennio a Casabona, senza mai dimenticare chi ha voluto tutto questo, ovvero il grande presidente “Tutu” e chi ricoprendo ruoli diversi ha contribuito in questi anni alla crescita del Casabona Calcio. L’invito a tutti è quello di avvicinarsi a questa società per continuare a garantire una rappresentanza calcistica al nostro paese, invito che viene esteso anche all’amministrazione comunale, a patto che chi deciderà di dare una mano lo faccia a fari spenti e senza manie di protagonismo e con l’auspicio che non si disperdano energie e risorse finanziarie con progetti alternativi che, a mio parere, non hanno motivo di esistere. Approfitto dell’occasione per invitare tutti i tifosi, in occasione dell’ultima partita di campionato a partecipare alla grande festa all’Agostino Arone e a seguire la squadra nelle partite ufficiali dei playoff”.

Armando Primerano
addetto stampa Casabona

Lascia un commento

Scroll To Top