Cariati travolto dalla furia del Sant’Anna. Cinquina dei gialloverdi, grande correttezza in campo e fuori

Cariati travolto dalla furia del Sant’Anna. Cinquina dei gialloverdi, grande correttezza in campo e fuori

(nella foto la rete del 2-0 di Iencarelli)

SANT’ANNA-CARIATI 5-1

SANT’ANNA: Scaccianoce, Venneri, De Meco, Leone (29’ st Garofalo), Marsala, Rodio, Ribecco Fra., Ribecco Fa., Giungato (34’ st Samake), Iencarelli (16’ st Giardina), Calabretta. In panchina: Caterisano, Rocca, Vrenna, Petrocca. All: Maiolo.

CARIATI: Curatolo; Tranquillo, Patera, Ioele (6’ st Pugliese), Graziano, Scarpello (23’ st Filareti), Potrone 5 (16’ st Russo), Castrignanò, Apicella, Lombisani, Cristaldi. In panchina: Luzzi. All: Filareti 6

MARCATORI: 25’ pt Marsala; 5’ st Iencarelli,13’ st Giungato,28’,41’ st Calabretta,43’ st Cristaldi

ARBITRO: Fiore di Paola 6.5

NOTE: Spettatori 400 circa;

 

Sant’Anna (KR): E’ un Sant’Anna spietato quello che si presenta davanti ai propri tifosi nella finale play off del girone B contro il Cariati, la squadra gialloverde di mister Maiolo annienta i biancoazzurri di Filareti in maniera netta ed esagerata. Forse a farla da padrona la rabbia delle scorse settimane per i ricorsi respinti e per il mancato primo posto dopo un annata straordinaria, fatto sta che tra le due squadre in campo non c’è mai stata partita, il Sant’Anna ha dominato dall’inizio alla fine vincendo con secco 5-1 che poteva anche avere proporzioni più ampie.

A vincere però è stato anche lo sport, entrambe le tifoserie sono state una al fianco dell’altra per tutta la durata della gara, la piccola tribuna del “Rocco Leone” è stata un tripudio di colori gialloverdi e biancoazzurri, un grande messaggio di sana rivalità. Da registrare anche, nel lato Sant’Anna, un grande numero di tifosi extracomunitari arrivati dal vicino campo profughi per sostenere la squadra della località che li ospita, con particolari cori per il connazionale Samake Boubakar, entrato a gara in corso.

La gara inizia in sordina con entrambe le squadre che cercano di studiarsi a vicenda, i primi minuti sono abbastanza monotoni e senza particolari spunti, bisogna attendere il 25’ per assistere al primo gol dell’incontro, dagli sviluppi di un calcio piazzato Marsala si ritrova la palla tra i piedi e con freddezza batte il giovane Curatolo e porta in vantaggio i suoi. E’ il gol che cambia decisamente volto alla partita, il Cariati si spinge in avanti regalando molti spazio alle offensive dei padroni di casa che in più occasioni vanno vicini al gol, alla mezz’ora è però il Cariati a sfiorarlo con Cristaldi, il suo tiro si infrange sul palo. E’ l’unico sussulto ospite di tutto il primo tempo, il Sant’Anna si catapulta all’attacco e in tre occasioni sfiora il raddoppio, prima colpisce la traversa con Marsala e poi il palo con Fabio Ribecco.

La ripresa riprende con la stessa intensità del primo, stavolta però, alla prima occasione il Sant’Anna punisce, il giovane Iencarelli raccoglie un assist dalla sinistra e lascia partire un bolide che si insacca sotto l’incrocio dei pali, nulla da fare per Curatolo, 2-0. A questo punto la squadra da la sensazione di poter dilagare, il Cariati è mentalmente out, al 13’ arriva il tris con Giungato, prima ci prova con un colpo di testa che colpisce in pieno la traversa e sulla stessa ribattuta è lesto ad anticipare tutti e ribadire in rete. Poco prima della mezz’ora arriva il poker con Calabretta, che riceve palla da Marsala e batte il portiere da posizione defilata, nel finale di gara lo stesso Calabretta fa 5-0 con un gran gol dai trenta metri preceduto da un perfetto assist di Samake. Al 43’ Cristaldi, ex Crotone, salva l’onore della sua squadra segnando la rete della bandiera.

Da segnalare la straordinaria prova del difensore Dario Marsala, che prima sblocca la gara e poi partecipa attivamente a tutti gli altri gol dei suoi. In generale, gol a parte, la squadra del diesse Giovani Muto è apparsa nettamente superiore sotto ogni profilo: tattico, tecnico e fisico, grazie al grande lavoro svolto da mister Francesco Maiolo.

 

la rappresentanza africana dei tifosi gialloverdi

Sant'Anna tifosi africani

 

il bomber Calabretta, autore di una doppietta

 

Calabretta Sant'Anna 2013-2014 finale

 

la concentrazione di mister Maiolo

Maiolo Francesco allenatore Sant'Anna 2013-2014

 

il difensore Dario Marsala, migliore in campo

Marsala Dario Sant'Anna finale 2013-2014

 

Lascia un commento

Scroll To Top