Cariatese-Petronà, non si placa la rabbia degli ospiti che ora chiedono giustizia

Cariatese-Petronà, non si placa la rabbia degli ospiti che ora chiedono giustizia

(nella foto una formazione del Petronà di questa stagione)

Riceviamo e pubblichiamo

Il Presidente e la dirigenza dell’U.S. Petronà dopo i gravi episodi di domenica 24/11/2013 durante la partita di calcio tra La Sportiva Cariatese e L’ U.S. Petronà dichiarano quanto segue: “Quanto avvenuto domenica a Cariati non può, ma soprattutto non deve, passare inosservato, come società abbiamo subito chiesto ed ottenuto un incontro col Presidente della Lega Calcio, al quale abbiamo fortemente denunciato i gravi episodi.
Le minacce e l’aggressione subita da parte di calciatori, dirigenti e tifosi locali, culminata con lanci di pietre in campo e il necessario intervento dell’autoambulanza e dei sanitari locali, è lontano anni luce da quella che dovrebbe essere una semplice partita di calcio.
Come società oggi non vogliamo parlare dei gravi errori arbitrali, aspetteremo il referto dell’arbitro e del commissario di campo e solo dopo prenderemo le dovute decisioni per far valere i nostri diritti ma soprattutto per tutelare i nostri ragazzi.
Siamo comunque delusi dalle dichiarazioni fatte ad una rete locale dal presunto “Mister” della Sportiva Cariatese, il quale dopo i gravi episodi dichiara: “questo è il calcio”. Affermazione grave che offende chi veramente crede e pratica questo bellissimo sport.
Chiederemo comunque agli organi di competenza di verificare se il Sig. Caruso (che in distinta risulta massaggiatore) ha il regolare tesserino per poter allenare in campionati di Prima categoria anche perché, considerati i numerosi sacrifici che fanno le varie società sportive, la Lega Nazionale non può ma soprattutto non deve accettare eventuali furberie ed irregolarità.
Comunque come società ci auguriamo che episodi del genere, che non hanno niente a che fare col calcio, non si verifichino più; come società faremo di tutto per far si che a prevalere siano valori come amicizia, rispetto, lealtà e aggregazione in quello che dovrebbe essere solo ed esclusivamente un bel gioco.”

Il Presidente e la Dirigenza del Petronà

Lascia un commento

Scroll To Top