Cariatese-Cariati, sale l’attesa per il derby cittadino

Cariatese-Cariati, sale l’attesa per il derby cittadino

CARIATI (Cs) – Cariatese-Cariati un derby che, oltre a vedere lo stadio ribollire di entrambe le tifoserie, sarà decisamente importante e vitale per ambedue le compagini per ragioni completamente opposte. Il Cariati del presidente Sabatino Tosto ha il precipuo obiettivo del successo pieno, in quanto non vuole perdere il treno della promozione nella categoria superiore, mentre la Cariatese del presidente Giuseppe Matera affronterà la compagine dei cugini del Cariati con  il precipuo obiettivo di conseguire punti, perché tesa a raggiungere la matematica salvezza nel più breve tempo possibile.

Per quanto concerne il Cariati, seconda forza del campionato dietro la capolista Uria 2000, non si prevede nessuna rivoluzione, né tattica di formazione. In vista del derby con la Cariatese il trainer Vincenzo Filareti sta apportando lievi correttivi tattici e soprattutto puntando su calciatori di maggiore esperienza.

I ragazzi del presidente Sabatino Tosto hanno conquistato cinque punti nelle ultime tre partite: Scandale, Mesoraca, esterne, e Minieri King, in casa; il match contro i cugini della Cariatese diventa davvero importantissimo ai fini della classifica generale.

Il rientro del centrale difensivo Leonardo Montesanto nell’undici base sarà probabilmente la novità più importante. Alle spalle della coppia di attacco Apicella-Izzo opererà il centrocampista Castrignanò, pronto a prendere per mano il Cariati in questo delicato ma ostico incontro.

Ultimo giorno di lavoro anche per la compagine del presidente Giuseppe Matera che tra bocche chiuse ha, di fatto, portato a termine il programma di lavoro settimanale, che ha proceduto la tanto attesa gara di domenica 16 febbraio contro la formazione del Cariati.

Certamente il tecnico Franco Caruso schiererà la migliore formazione possibile; con ogni probabilità rientrerà nel pacchetto difensivo l’arcigno difensore Carmine Russo che ha scontato la giornata di squalifica, dando al pacchetto della difesa maggiore consistenza. Probabili anche le utilizzazioni del centrocampista De Lorenzo e del tornante Fausto Sero I.

La vittoria esterna conseguita sulla diretta  rivale alla salvezza, il Real Catanzaro, sabato scorso ,ha dato maggior morale e fiducia ai biancazzurri di Franco Caruso, ma soprattutto ha permesso a Francesco Cristaldi e compagni di guadagnare tre punti su una diretta concorrente per la salvezza e di accorciare la classifica anche rispetto alle compagini del Minieri King e del Petronà.

Il deficitario girone d’andata di capitan Francesco Cristaldi e compagni, però, non lascia più tanto spazio a eventuali ulteriori passi falsi e allora la compagine di Franco Caruso per centrare quella che sarebbe un’autentica impresa sarà chiamata a sbagliare praticamente nulla, a partire dal pomeriggio di domenica 16 febbraio contro i cugini del Cariati. Top secret circa le formazioni di entrambe le compagini, nessuno vuole scoprire le proprie batterie.

Fonte: cariatinet.it

Lascia un commento

Scroll To Top