Campionati Europei di Eindhoven, presente la Lacinia Nuoto Crotone

Campionati Europei di Eindhoven, presente la Lacinia Nuoto Crotone

(nella foto Francesco Garofalo e Antonio Pignata, Lacinia Nuoto)

La XIV edizione dei Campionati Europei di nuoto categoria Master, che si sono svolti dal 1° al 7 settembre presso l’impianto sportivo Pieter van den Hoogenband di Eindhoven, sono stati un vero successo sia per la partecipazione (12mila gare su un totale di 4.309 atleti iscritti in rappresentanza di 1.192 squadre), sia per l’ottima organizzazione ed ospitalità riservata dalla cittadina olandese. Quasi raddoppiati i numeri rispetto all’edizione di Yalta 2011 e molto più folta è stata anche la presenza italiana con oltre 1.150 atleti in gara, terzi dietro solo a Germania ed Olanda.

Comunicazione, marketing ed organizzazione curata nei minimi dettagli dal team olandese di Eindhoven che ha pensato davvero a tutto, inserendo, tra le altre cose, l’importante novità della diretta streaming, con la trasmissione delle gare su un canale youtube dedicato.
La Lacinia Nuoto Crotone, come oramai accade consecutivamente da nove anni, è stata presente dimostrando che la qualità del suo parco atleti è oramai consolidata anche oltre i confini nazionali. Nell’edizione 2013 al nastro di partenza Francesco Garofalo master 55 ed Antonio Pignata Master 70 che, con gli altri atleti italiani, si sono impegnati in una settimana di gare molto faticosa ma certo entusiasmante.

Le prestazioni dei due atleti calabresi sono state condizionate però dalla impossibilità di rifinire la preparazione nel mese di agosto per la chiusura dell’impianto olimpionico di Crotone per manutenzione, ma comunque i Master pitagorici si sono difesi al meglio sfoderando performance che hanno ugualmente permesso di classificarsi in buona posizione nel panorama Europeo. E’ il caso di Antonio Pignata che negli 800 sl M70 è riuscito a fermare i cronometri sul tempo di 14’44”61 che costituisce nuovo primato regionale Calabria M70. Letteralmente stracciato il precedente limite di 15’13”45 detenuto dallo stesso atleta che ha concluso all’ottavo posto nella classifica generale. Peccato per la mancata partecipazione ai 400 sl dove l’atleta era atteso ad un’altra grande prestazione.

Francesco Garofalo M55 ha dato tutto quello che poteva sia nei 200 rana, la sua gara preferita, chiudendo al 22° posto con 3’29”89, che nei 200 sl terminati in 2’43”20 in 22a posizione.

Molto meglio nei 200 misti dove, stringendo i denti, ha “scippato” un 14° posto concludendo l’impegno in 3’13”91.

Ora qualche giorno di riposo per poi ricominciare gli allenamenti per un’altra stagione agonistica ricca di successi per un team, come quello della Lacinia sempre più numeroso e performante.

Lascia un commento

Scroll To Top