Calcioscommesse, due gare del Crotone sotto osservazione

Calcioscommesse, due gare del Crotone sotto osservazione

Ci sono anche due partite del Crotone tra quelle sotto la lente di ingrandimento della Procura di Cremona che ha reso noti nella giornata del 17 dicembre l’esito del secondo filone di indagine sul calcioscommesse. Si tratta delle partite Modena-Crotone del 5 febbraio 2011 (finita 1-1) e di Crotone-Pro Vercelli del 13 aprile 2013 conclusasi col punteggio di 2-1.

Si tratta di partite sulle quali i magistrati ritengono possono esserci state manipolazioni effettuate da parte delle persone arrestate il 17 dicembre.
Nell’ordinanza di oltre 200 pagine del Gip Guido Salvini della procura di Cremona (SCARICA IL DOCUMENTO), non si evince alcuna posizione che riguarda tesserati del Crotone.

La partita Modena-Crotone è nell’elenco di quelle indagate a causa di un contatto telefonico tra uno degli arrestati, Francesco Bazzani, con  il calciatore Colucci del Modena tre giorni prima della gara. “Il fatto rimane, tuttavia, a livello indiziario, in assenza di ulteriori elementi” scrive il Gip nell’ordinanza.

La partita Crotone-Pro Vercelli è invece elencata tra quelle sulle quali i magistrati ritengono ci siano stati tentativi di manipolazione del risultato. Dall’ordinanza non si evince altro se non che il Crotone è citato in una intercettazione telefonica del giorno successivo alla gara (il 14 aprile) nella quale Francesco Spadaro (il mister X della vicenda) e Cosimo Rinci (entrambi arrestati martedì 17) confermano una serie di risultati.

Sulla vicenda non ci sono stati commenti da parte del F.C. Crotone. 

Fonte: ilcrotonese.it

Lascia un commento

Scroll To Top