Calabretta è tornato! Per il Sant’Anna tre punti fondamentali

Calabretta è tornato! Per il Sant’Anna tre punti fondamentali

(nella foto Calabretta, autore di una tripletta)

CREMISSA-SANT’ANNA 0-3

CREMISSA: De Pasquale, Morise, Giuda, N. Basile, Baffa, De Mare, Malena, Aromolo, Magnisio (1’ st Alfì), C. Basile, Scigliano (26’ st De Bertolo). Allenatore: Potenza

SANT’ANNA: Scaccianoce, Stillitano, Demeco (40’ st Rocca), Scandale,  Marsala, Venneri, Iencarelli, Fa. Ribecco, Garofalo (24’ st Liperoti), Petrocca (35’ st Giardina), Calabretta. In panchina: Caterisano, A. Leone, C. Leone, Samake. Allenatore: Maiolo

ARBITRO: Padovano di Reggio Calabria

MARCATORI: 25’ pt, 31’ st, 34’ st Calabretta

NOTE: Espulsi al 16’ pt N. Basile (C) e Iencarelli SA) per scorrettezze reciproche. 

CIRO’ MARINA (Kr) – Arriva la prima vittoria del girone di ritorno per il Sant’Anna di mister Maiolo che ha vita facile contro un Cremissa disagiato e rifilato nelle ultime posizioni di classifica. Oltre alle pesanti assenze di Giungato e Francesco Ribecco tenuti a casa dal giudice sportivo, mister Maiolo deve fare a meno degli acciaccati Leone e Liperoti entrambi in panchina. Torna a segnare con continuità, dopo lo straripante inizio della passata stagione, Stefano Calabretta che realizza una tripletta, cosa che non succedeva dalla partita Cariati-Sant’Anna dello scorso campionato.

La partita inizia sotto una forte pioggia e un vento abbastanza fastidioso che, aggiunti ad un terreno di gioco non dei migliori, condizionano i primi minuti di gioco. Al 3’ st C. Basile prova il tiro ma Scaccianoce devia la palla con i piedi. Al 12’ st Fabio Ribecco, al rientro dopo un piccolo infortunio, trova Calabretta in area di rigore ma la conclusione dell’attaccante gialloverde viene respinta in corner. Al 16’ st Iencarelli reagisce ad un fallaccio da dietro di N. Basile, i due si spintonano a vicenda e l’arbitro decide di allontanarli entrambi dal campo, lasciando le due squadre in dieci uomini. Il Sant’Anna si mette meglio in campo e al 25’ st trova il vantaggio con Calabretta che, liberato dal bel lancio di Petrocca, infila la palla nell’angolo basso alla sinistra di De Pasquale. Il prosieguo del gioco è abbastanza spezzettato dai fischi dell’arbitro che punisce l’irruenza dei locali. Al 40’ st ci prova ancora Calabretta, ma questa volta la palla finisce di poco a lato.

Nella ripresa è sempre il Sant’Anna ad avere il pallino del gioco e già al 3’ st va vicino al gol con Garofalo che però viene bloccato tempestivamente da Giuda. Al 5’ st Stillitano sfiora il gran gol calciando al volo dalla lunga distanza, ma la palla finisce di poco sulla traversa. Dall’altro lato sono Scigliano e Basile gli uomini più pericolosi ma la difesa gialloverde è un muro. Al 31’ st Calabretta sfrutta il preciso assist di Ribecco, superando con un pallonetto il portiere in uscita. Passano pochi minuti e Petrocca, dopo un’azione personale, viene atterrato in area di rigore; per l’arbitro non c’è alcun dubbio e concede il penalty. Sul dischetto si presenta Calabretta che spiazza De Pasquale, mette il risultato in cassaforte e realizza la sua tripletta personale.

Il Sant’Anna così, riscatta l’occasione sprecata nel derby della domenica passata e mantiene invariata la distanza dalla capolista Uria. Capolista che nel prossimo turno dovrà fare visita proprio al Sant’Anna sul terreno di gioco del “Rocco Leone”. Una partita che non varrà di certo le sorti del campionato, ancora lungo e complicato per entrambe, ma che farà capire in un match secco di che pasta sono fatte le due squadre.

Lascia un commento

Scroll To Top