Caccurese, intervista al bomber Pugliese: “Siamo una grande squadra con una grande società”

Caccurese, intervista al bomber Pugliese: “Siamo una grande squadra con una grande società”

L’U.S.D. Caccurese è una delle migliori squadre che milita nel campionato di Prima categoria, la squadra giallorossa infatti sta disputando un buon campionato, si trova in quarta posizione con 36 punti all’attivo. Il team crotonese lì davanti è guidato da un vero goleador, ovvero Giuseppe Pugliese classe 1992 che sta trascinando la sua squadra al sogno play off, basti vedere la doppietta di domenica che ha steso il Casali del Manco e ha portato i 3 punti alla causa giallorossa. Oggi Giuseppe Pugliese parla del suo momento personale e di quello della squadra.

Un’ altra doppietta e la Caccurese vola. Per te è una delle migliori stagioni in carriera?

Si, un’altra doppietta che permette alla mia squadra di portare a casa altri 3 punti e di restare la nella zona calda dei play off. E’ sicuramente una delle mie migliori stagioni in carriera grazie soprattutto ai miei compagni di squadra che come me con tanto impegno, duro lavoro e tanti sacrifici stiamo raggiungendo risultati eccellenti per una piccola piazza come Caccuri. Ed è anche grazie al lavoro svolto dal mister Salvatore Bonofiglio insieme al suo staff (Andreoli e Riccio), che insieme alla grandiosa società hanno costruito una vera macchina da guerra che sta macinando punti su tutti i campi e che vuole arrivare sempre più in alto“.

Siete quarti in classifica, l’obiettivo finale che vi siete posti qual è?

Siamo partiti con l’obiettivo di una salvezza tranquilla, ora siamo quarti in classifica siamo in un buon momento e insieme al paese di Caccuri stiamo vivendo un sogno che di giornata in giornata si sta rivelando sempre più realtà ovvero i play off. La strada da fare ancora è lunga, ma io insieme ai miei compagni, mister e società vogliamo restarci sempre più a lungo e se sarà possibile arrivare più in alto continuando come stiamo facendo fin ora. Sono convinto che ce la faremo a conquistare i play off e a giocarcela con tutti a viso aperto senza paura“.

Nelle varie stagioni che hai fatto tra i dilettanti quali ricordi con maggior piacere?

La più bella stagione per me è quella attuale, in questo ambiente fantastico piccola realtà chiamata Caccurese, ma ricordo anche con molto piacere la fantastica stagione 2011/2012 a Isola Capo Rizzuto avendo raggiunto la semifinale play off per la serie D che però purtroppo abbiamo perso contro la Sarnese“.

Sei in lizza per la classifica cannonieri. A questo punto un pensierino ce lo fai?

Ho raggiunto quota 21 gol in 19 giornate frutto di grande lavoro, impegno, sacrificio e sudore da agosto; sono secondo nella classifica marcatori di Prima categoria, un piccolo pensierino si lo faccio amo le sfide e voglio arrivare sempre più in alto possibile, migliorando anno dopo anno lavoro permettendo, non per soldi ma per passione“.

Lascia un commento

Scroll To Top