Budimir è ancora devastante: nel finale il Crotone passa a Como e resta capolista

Budimir è ancora devastante: nel finale il Crotone passa a Como e resta capolista

COMO-CROTONE 0-1

COMO: Scuffet; Ambrosini (dal 18′ st Jakimovski), Cassetti, Casasola, Marconi; Madonna, Sbaffo, Bessa, Casoli (dal 38′ st Bentivegna); Ganz, Gerardi. In panchina: Crispino, Fietta, Borghese, Brillante, Scapuzzi, Ntow, Benedicic. Allenatore: Festa.

CROTONE: Cordaz; Yao, Claiton, Ferrari; Balasa, Sabbione (dal 18′ st Paro; dal 38′ st’ De Giorgio), Barberis, Martella; Ricci, Budimir, Stoian (dal 29′ st Torromino). In panchina: Festa, Bruno, Zampano, Galli, Tounkara, Firenze. Allenatore: Juric.

ARBITRO: Abbattista di Molfetta.

MARCATORI: 42′ st Budimir.

AMMONITI: Gerardi (Co), Sabbione (Cr), Ambrosini (Co), Stoian (Cr), Sbaffo (Co), Balasa (Cr), Casoli (Co), Budimir (Cr).

 

Un sinistro chirurgico di Budimir regala al Crotone una vittoria sofferta ma di una importanza incredibile. Al termine di un match tirato contro un Como caparbio, i rossoblù mantengono il primato in classifica, e da prima della classe ospiteranno domenica sera il Modena. Nel primo tempo occasionissima per Budimir che di testa manda di poco a lato. I lombardi rispondono con un tiro di Gerardi parato da Cordaz.

Nella ripresa altra grande occasione per Budimir servito da Barberis, respinge il portiere col corpo. Il croato ha un’altra occasione davanti a Scuffet che in uscita blocca ancora il suo tiro. Il Como cresce nel secondo tempo e per una decina di minuti si fa vedere nella trequarti rossoblù senza creare però occasioni di rilievo.

La palla per il vantaggio ce l’ha Ricci che dopo una bella giocata di destro alza troppo la traettoria. Incredibile un vantaggio non accordato dall’arbitro per fallo su Budimir, con Ricci e Torromino che erano due contro uno. La gara sembrava avviata sul pareggio ma all’87’ Martella, servito da Torromino, penetra da par suo in area e serve Budimir che di sinistro in diagonale manda la palla nell’angolino basso. Inutile il tuffo di Scuffet. Il Crotone è ancora capolista.

Lascia un commento

Scroll To Top