Blue Angels Cotronei, l’appello del presidente Silvestri. Si rischia di chiudere i battenti!

Blue Angels Cotronei, l’appello del presidente Silvestri. Si rischia di chiudere i battenti!

(nella foto Tony Silvestri, presidente della Blue Angels Cotronei)

Riceviamo e pubblichiamo

La A.S.D. Blue Angels di Cotronei viene costituita nel 2011 da un gruppo di 6 persone che si sono fidate di una idea dell’attuale Presidente Tony Silvestri. L’intuizione nasce dopo una esperienza amministrativa del Presidente Silvestri come Assessore alle politiche giovanili del Comune di Cotronei. Infatti ha riscontrato, nel suo mandato, il bisogno di occupare i giovani in attività tale da distoglierli da eventuali percorsi pericolosi o da situazioni di assenteismo sociale.

L’A.S.D. Blue Angels constatando che un buon operato lo stava facendo, in ambito maschile, il mondo del calcio ha mirato a coinvolgere nello sport quell’ambiente femminile inoccupata da attività sportive. Il riscontro di un grande successo non tarda ad arrivare e non solo in campo femminile ma anche in campo maschile. Oggi, con molti sacrifici, nella A.S.D. Blue Angels vi sono circa 75 (settantacinque) tesserati tra bambini e bambine, ragazzi e ragazze coinvolgendo indirettamente parenti amici e famigliari. Inoltre con l’avvento di tornei locali abbiamo riscontrato la partecipazione di oltre 100 (cento) persone di diverse fasce di età estranei all’Associazione. Un risultato a dir poco sorprendente che da la possibilità a molti di migliorare il proprio status di salute ma atto più importante è quella della socializzazione tra i singoli e la prevenzione
alla devianza giovanile.

Purtroppo la crisi finanziaria colpisce il movimento sportivo di base. La società sportiva non può più fare affidamento sul sostegno di quelle piccole imprese che alle loro sincere promesse sfortunatamente sono seguite il nulla di fatto, ma non può affidarsi neanche su finanziamenti o sulle agevolazioni degli Enti Locali visti i propri bilanci finanziari. Però i costi delle attività ci sono (Allenatore, Abbigliamento sportivo,
Trasferte, Tasse, Iscrizioni ed altro…) e sono tutti sulle spalle del Presidente e di alcuni Dirigenti con un contributo da parte dei praticanti e delle famiglie, che spesso non sono più in grado di sopportarli.

In questi due anni di attività la nostra Associazione ha trovato porte chiuse da parte di quei soggetti che in un primo momento si sono complimentati dell’iniziativa ma poi si sono tirati indietro nel momento di una loro collaborazione. Eppure l’attività di promozione sportiva che noi realizziamo ogni giorno è, nel nostro territorio, fondamentale e insostituibile per vari motivi: contribuisce alla salute delle persone e a diffondere stili di vita sani, serve a prevenire diverse patologie e migliora le condizioni sociali del territorio.

Svolgiamo una importante funzione sociale ed educativa senza nulla ricevere in cambio dalle istituzioni: insieme a noi crescono i ragazzi e gli adolescenti, da noi giocano insieme persone di qualsiasi età organizzando diversi tornei locali.
Con la nostra attività tutti ritrovano energia e voglia di vivere migliorando l’aspetto della nostra civiltà. La società sportiva non è solo pratica sportiva, è anche una scuola di cittadinanza e di partecipazione senza percepire alcun utile economico.
Attualmente l’A.S.D. Blue Angels, nonostante i propri sacrifici, ha un buco di bilancio di oltre €uro 10’000,00 (diecimila) e la stagione 2013-2014 da affrontare dove si prevede il raggiungimento di 150 tesserati. Malgrado l’impegno l’Associazione non è in grado di sopperire con le proprie forze tale situazione economica.
Ci rivolgiamo dunque alle istituzioni per sollecitare un impegno straordinario. Ci rendiamo conto che non è il momento per chiedere finanziamenti. E’ il momento, però, di spendere bene le risorse che si destinano alle politiche sociali e a quelle per la salute, all’ambiente e all’educazione. Per questo è assolutamente necessario che una nuova cultura dello sport trovi spazio e dignità in tali programmi.

Inoltre ci rivolgiamo agli imprenditori per un proprio impegno straordinario. Non è il momento giusto. Ma siamo sicuri che è il tempo di investire bene per i nostri figli, nipoti, famigliari, amici e conoscenti, destinando risorse a soggetti che operano nelle politiche sociali e a quelle per la salute, a quelle ambientali e a quelle per l’educazione; un atto che farà onore al Vostro Nome.

In alternativa la A.S.D. Blue Angels “getta la spugna” informando i propri tesserati e tutte le persone coinvolte che a settembre questa bellissima esperienza giungerà al termine.
Il Presidente, nel ringraziare la testata giornalistica per essere sensibile a queste argomentazioni, si augura che soggetti disponibili, su tutta la provincia di Crotone, possano contribuire alla continuità di questo progetto sociale.

Lascia un commento

Scroll To Top