Atletico Belvedere, ufficiale il ritorno del bomber Curcio per la volata finale

Atletico Belvedere, ufficiale il ritorno del bomber Curcio per la volata finale

Ora è ufficiale! La Società Asd Atletico Belvedere è orgogliosa di comunicare che Lorenzo Curcio è un giocatore gialloverde. Il suo è un ritorno dopo aver indossato per molte stagioni questi colori a partire dal 2006. Non ha certo bisogno di presentazioni, ma è giusto ricordare le principali tappe della sua carriera: inizia a giocare nella scuola calcio di Rocca di Neto sotto la guida del Mister Rosario Salerno, per poi passare nel 2003 nei Giovanissimi nazionali della Reggina, allóra squadra militante in Serie A.

Nel 2005 ritorna a Crotone negli Allievi nazionali, ma gioca con la Primavera. In estate viene convocato in ritiro a Moccone da un certo Gasperini, ma purtroppo in allenamento Curcio si rompe crociato e menisco. Lascia così il calcio professionistico per quello dilettante, segnando in totale più di 400 gol e vincendo più volte la classifica marcatori, migliorando il suo record personale, il precedente era di ben 42 reti siglate in due stagioni consecutive, nella stagione 2014/15 con 47 reti, centrando 2 promozioni ed altrettante finali playoff.

Tra i premi personali troviamo anche due premi a livello nazionale, dove per due anni consecutivi vinse il premio fair play ritirando il premio ad Empoli direttamente dal duo Tavano-Maccarone. Nella sua carriera ha avuto la fortuna di incontrare campioni poi affermati, tra questi Barillà, Missiroli e Castiglia, ma soprattutto ha incontrato un giocatore del calibro di Mario Balotelli in un torneo svoltosi a Rossano.

Dopo l’ultima stagione giocata a Verzino con un bottino di 14 gol, fonda la scuola calcio nel suo paese “CL-generation” per poi ritornare a giocare nell’attuale Atletico Belvedere. Un acquisto di spessore il suo, Mister Sculco avrà così a disposizione un’arma in più per questo infuocato finale di stagione, potendo contare sull’esperienza e la personalità di Lorenzo Curcio in categoria, quest’anno una Terza categoria di alto livello più che mai.

Luigi Gaudio

Lascia un commento

Scroll To Top