As Cutro, con l’aiuto dei tifosi domenica può essere la gara del grande rilancio

As Cutro, con l’aiuto dei tifosi domenica può essere la gara del grande rilancio

(nell’immagine una fase della preparazione del Cutro)

Era partita con grande entusiasmo e convinzione la stagione dell’As Cutro, dopo la fusione con la Polisportiva. Una squadra costruita con criterio e con tutti i mezzi per fare un grande campionato. Il ruolo di protagonista annunciata ha forse tolto un po’ di cattiveria alla squadra di mister Condito, che ancora non ha espresso il massimo del suo potenziale.

La classifica racconta di un Cutro al nono posto dopo 5 giornate di campionato, con 6 punti frutto di 1 vittoria, 3 pareggi ed 1 sconfitta. Troppo poco per le ambizioni dei biancoazzurri. Risultati deludenti, anche se la squadra ha giocato bene ed avrebbe meritato qualche punto in più. A Lamezia Terme, nell’anticipo di sabato scorso con la Promosport, Tambaro e compagni hanno sfiorato l’impresa che poteva rilanciare la stagione. Avanti di due reti grazie alla doppietta di Riolo, è arrivata poi la rimonta con pareggio dei padroni di casa.

Domenica pomeriggio c’è un turno fondamentale in casa contro la Garibaldina. La squadra di Soveria Mannelli è seconda in classifica con 11 punti, solo uno in meno della capolista Amantea. Vincere questo match sarebbe fondamentale, e riporterebbe i cutresi in piena corsa per le posizioni che contano. Per fare ciò serve l’apporto del pubblico che dovrà essere numeroso per spingere la squadra alla vittoria. Mancherà l’infortunato Conversi, ed i suoi colpi risolutori, ma l’organico consente degne sostituzioni. Un crocevia importante della stagione, un treno che il Cutro non può e non deve perdere.

Lascia un commento

Scroll To Top