As Cutro, ancora problemi con il campo sportivo. La squadra rischia un altro anno di esilio

As Cutro, ancora problemi con il campo sportivo. La squadra rischia un altro anno di esilio

Sembrava tutto ok per il ritorno del Cutro sul proprio campo di gioco, dopo un anno di esilio ad Isola Capo Rizzuto. Al termine della passata stagione le indicazioni erano quelle di poter avere l’impianto a disposizione per fine agosto, o al massimo a settembre per l’inizio del campionato. Ed invece, è ancora tutto in standby, con i lavori che si sono fermati nuovamente nell’ultima settimana, dopo essere ripresi ma molto a rilento nel mese scorso.

La società sta cercando di avere a disposizione il campo di San Leonardo per la gara interna di domenica, ma si aspettano risposte in tal senso. Nel caso i lavori dovessero slittare, ed allo stato attuale si teme anche di diversi mesi, la dirigenza non esclude azioni clamorose non potendo sostenere un trasloco che già nella passata stagione ha messo a dura prova tutta l’organizzazione, ma anche il bilancio.

Ci sentiamo di esprimere la nostra indignazione per una situazione che ci appare paradossale. Si trascura ancora una volta il valore dello sport nel nostro territorio. Appare illogico come una squadra che gioca in Eccellenza non possa avere a disposizione il proprio campo di gioco per lavori che si protraggono da oltre un anno. Perchè chi di dovere non si impegna per risolvere una volta per tutte questa situazione? Il nostro sostegno va alla società As Cutro che, per amore della squadra e del paese, non ha mollato nonostante questa assurda vicenda.

Lascia un commento

Scroll To Top