Arbitri sezione Aia di Crotone: raduno a Sportilia per gli appartenenti alla Can D

Arbitri sezione Aia di Crotone: raduno a Sportilia per gli appartenenti alla Can D

Si è tenuto nei giorni scorsi a Sportilia, nel centro tecnico dell’A.I.A., anche alla presenza del Presidente Nicchi, il Raduno pre campionato degli arbitri assistenti ed osservatori appartenenti alla CAN D per la stagione sportiva 2016/2017. La sezione crotonese vanta ben cinque presenze. I neo promossi, alla CAN D, Roberto Basile e Luigi Benedetto, con il ruolo di assistenti i quali a conclusione del Rraduno hanno ricevuto, proprio per le qualità dimostrate, la loro prima designazione avendo, così, avuto la possibilità di esordire nella categoria, gara in programma domenica 11 settembre tra Agropoli e Az Picerno.

Al Raduno CAN 5, l’arbitro Pietro Vallone, anche lui al primo appuntamento nazionale, vissuto con impegno e grandi motivazioni,al suo ritorno ha affermato di vivere una esperienza eccezionale e gratificante;

Il collega arbitro Ferruccio Prisma, invece è un veterano della Can 5 – risulta inserito negli organici Top Class, e non è più una sorpresa dal momento che ha partecipato ai test atletici al fianco dei colleghi internazionali (vi partecipano solo i migliori), oltre ad incontrare e confrontarsi con il grande collega Nicola Rizzoli, ritornando da questo Raduno senz’altro tecnicamente più ricco.

Infine, il nuovo entrato, come osservatore, nella CAN 5 Giuseppe Elia, può definirsi un ritorno, avendone fatto parte da arbitro in questa categoria; la sua partecipazione è stata di qualità distinguendosi per capacità e professionalità e competenza facendo anche un intervenuto, spiegando alla platea degli osservatori ed organi tecnici presenti alcune situazioni di gioco complicate, valutando correttamente le decisioni che un arbitro si trova ad affrontare in situazioni di gioco ricevendo i complementi della Commissione.

I raduni come al solito sono molto impegnativi per la compressione delle varie riunione tecniche che vanno dalla esposizione della Circolare 1 supportata da filmati, alle disposizioni generali e la visione di filmati esplicativi sulle dinamiche di gioco, per terminare con la temuta prova dei test tecnici, brillantemente superata da tutti i fischietti crotonesi, con un plauso per il collega Prisma che ha superato la prova con zero errori.

Soddisfazione naturalmente è stata espressa dal Presidente Colella e dal Consiglio Sezionale, il quale ha rimarcato che gli obbiettivi raggiunti non sono solo frutto di sacrifici, che sono comunque tanti, ma anche dell’applicazione della preparazione fisica tecnica e regolamentare, cercando sempre di prevedere ogni eventuale situazione che possa crearsi. Un grande in bocca al lupo da parte di tutti i colleghi, bravi ragazzi Ad Maiora.

Responsabile comunicazione
Albino Lumare

Arbitri aia crotonese sett 2016

Lascia un commento

Scroll To Top