Apa affonda il Cerisano, il Coscarello può gioire

Apa affonda il Cerisano, il Coscarello può gioire

(nella foto Apa, man of the match)

EUGENIO COSCARELLO-CERISANO 3-2

E. COSCARELLO: Dattilo 6,5, Cordò 5, G. Cuconato 5 (27′ st M. Esposito 6), Bartolotta 6,5, P. Esposito 7, Carbone 5,5, Litrenta sv (18′ pt De Santis 5,5, 45′ st Giordano sv), Apa 8, Cipparrone 6,5, Russo 6 (10′ st Canonaco 5,5), Scarlato 5,5 (1′ st Cavallo 6). In panchina: Carelli, M. Plastina. Allenatore: F. Cuconato 6,5

CERISANO: V. Sansone 6,5, D. Esposito 6, O. Ruffolo 5,5, La Valle 6 (46′ st Managò sv), C. Sansone 6, Buffone 6, Fornanici 6, Palummo 5,5, Pizzini 5 (28′ st Aquilone 6), Iaconetti 7, Muoio 6. In panchina: R. Totera, Zecca. Allenatore: I. Totera 6

ARBITRO: Ricciato di Paola 6,5

MARCATORI: 32′ pt Iaconetti (C), 4′ st P. Esposito (EC), 11′ st Iaconetti (C, rig.), 21′ st Cipparrone (EC, rig.), 44′ st Apa (EC)

CASTROLIBERO (Cs) – Dal punto di vista delle giocate forse la partita più brutta giocata fin qui dal Coscarello del tecnico Cuconato, ma grazie ad un pizzico di fortuna questa volta si può esultare per la vittoria conquistata. Tante le assenze per i locali visto che il Giudice Sportivo ha fermato in settimana Plastina, Gagliardi e Greco, ai quali si è aggiunto l’infortunio di Arturi, fin qui uno dei migliori della difesa della squadra di Castrolibero. Di certo non era facile mettere in campo la migliore formazione, viste anche le non migliori condizioni di Scarlato e Cavallo. Ma, alla fine grazie ad un guizzo di Apa, il migliore in campo in assoluto, le decine di persone accorse al “Dodaro” possono esultare.

Di certo la vittoria ha il sapore d’impresa, visto che i padroni di casa sono andati per due volte sotto grazie alle giocate di Iaconetti, per distacco il migliore del Cerisano. Ma, prima con il capitano P. Esposito e poi con Cipparrone, su calcio di rigore, il Coscarello è riuscito a tenersi in gioco fin quando Apa non inventava un pallonetto di rara bellezza che superava l’incolpevole V. Sansone.

Dopo questa vittoria i ragazzi del presidente Coscarello si proiettano con più serenità alla sfida con il Città Riunite, che può essere il viatico per dare una svolta a questa stagione. Per il Cerisano, invece, troppo il distacco dalle altre squadre e almeno per quest’anno non ci sono obiettivi da raggiungere, se non quello di concludere in maniera serena il campionato.

Lascia un commento

Scroll To Top