Andrea Canino: “A Botricello per vincere. L’Uria è stata una storia splendida di successi”

Andrea Canino: “A Botricello per vincere. L’Uria è stata una storia splendida di successi”

(nella foto la presentazione di Andrea Canino)

Uno degli acquisti più importanti in casa Atletico Botricello è stato senz’altro quello di Andrea Canino. L’attaccante, nella passata stagione, è stata la spalla ideale del bomber Staglianò, ed ha disputato un campionato eccezionale. Con lui abbiamo parlato di questa situazione particolare che si è venuta a creare: “La scelta di andare a giocare tutti assieme è nata da una idea del presidente Gallella – spiega l’attaccante – ed è stata subito sposata con entusiasmo da noi calciatori. Restare insieme dimostra che eravamo un gruppo molto unito e continueremo così anche nella nuova squadra”.

Anche quest’anno per questi calciatori, ci sarà come obiettivo la vittoria del campionato di Prima categoria: “Per me è un’ennesima sfida – commenta Andrea Canino – con la speranza di ripetere quanto di buono fatto con l’Uria 2000, con le vittorie dei campionati di Seconda e Prima categoria. La squadra è forte, la voglia è tanta, i presupposti ci sono tutti”.

Non può non dispiacere, però, per il triste epilogo dell’epopea dell’Uria 2000: “L’amarezza è tanta – ammette l’attaccante ora biancorosso – però questo non cancella affatto le due stagioni straordinarie che abbiamo vissuto, vincendo praticamente tutto. Si è trattato di una decisione del presidente Gallella, sofferta ma inevitabile per i motivi che più o meno si sanno”.

Infine Canino esprime le sue speranze per la sua annata che sta per iniziare e dei ringraziamenti: “A livello personale mi auguro di continuare a vincere anche a Botricello dove ci hanno accolto davvero alla grande. Ringrazio la famiglia Gallella per le due stagioni ricche di vittorie, e mister Pino Sestito che oltre ad essere un grande allenatore è diventato anche un grande amico per me”.

Lascia un commento

Scroll To Top