Ancora una volta la legge dello Scida: il Crotone batte la Ternana con una grande ripresa

Ancora una volta la legge dello Scida: il Crotone batte la Ternana con una grande ripresa

CROTONE-TERNANA 3-0

CROTONE: Cordaz, Yao, Claiton, Ferrari; Balasa, Capezzi (dal 43′ st Sabbione), Barberis, Galli (dal 31′ st Palladino), Ricci, Budimir (dal 37′ st Torromino), Stoian. In panchina: Festa, Cremonesi, Zampano, Martella, Paro, De Giorgio. Allenatore: Juric.

TERNANA: Mazzoni; Gonzalez, Meccariello, Masi; Zanon, Busellato, Zampa (dal 18′ st Grossi), Falletti, Furlan; Ceravolo (dal 31′ st Signorelli), Gondo (dal 22′ st Janse). In panchina: Sala, Dianda, Valjent, Palumbo, Belloni, Avenatti. Allenatore: Breda.

ARBITRO: Rapuano di Rimini.

MARCATORI: 21′ st Barberis, 30′ st Budimir, 46′ st Sabbione.

AMMONITI: Masi (T), Zanon (T), Budimir (C).

ESPULSI: 12′ st Masi (T) per doppia ammonizione, 20′ st Meccariello (T) per fallo da ultimo uomo.

NOTE: al 21′ st Mazzoni (T) para un rigore a Budimir (C).

 

Tutto nel secondo tempo tra Crotone e Ternana. Dopo una prima frazione condizionata da un forte vento a favore degli ospiti, nella ripresa i rossoblù mettono subito la giusta marcia e vincono con tre gol. Al 57′ espulso Masi per doppio giallo dopo un fallo su Ricci al limite dell’area. Al 65′ espulso Meccariello per fallo da ultimo uomo su Budimir lanciato in area verso il portiere. Dal dischetto lo stesso attaccante croato si fa respingere il penalty.

Passa solo un minuto ed il Crotone passa grazie a Barberis che capitalizza un’azione nata sulla fascia destra. Con gli umbri in nove per la squadra di casa è un gioco da ragazzi gestire il match. Al 75′ Budimit segna da grande centravanti, stoppando al volo un lancio dalla sinistra e facendo passare la palla sotto le gambe del portiere. Entra Palladino, che fa così il suo esordio in maglia rossoblù. Nel finale entra anche Sabbione, pure lui all’esordio dopo l’infortunio. Al primo di recupero proprio i due confezionano il tris: Palladino caparbiamente recupera palla nell’area della Ternana e serve Sabbione che di sinistro infila a porta quasi sguarnita.

Da sottolineare che la Ternana nella ripresa ha colpito due legni, ma anche il Crotone ha avuto diverse altre occasioni per segnare. Vittoria giusta ma punteggio pesante per la squadra di Breda che è crollato solo dopo essere rimasta in 9. Le due espulsioni, comunque, erano ineccepibili.

 

Lascia un commento

Scroll To Top