Altra rimonta dell’Isola Capo Rizzuto nel finale: Le Piane e Covelli ribaltano il Trebisacce

Altra rimonta dell’Isola Capo Rizzuto nel finale: Le Piane e Covelli ribaltano il Trebisacce

ISOLA CAPO RIZZUTO-TREBISACCE 2-1

POLISPORTIVA ISOLA CAPO RIZZUTO: Lamberti, Rijitano, Scuteri, Cava, Deffo, Ferraro, Artese (23’ stMorabito), Viscomi (27’ st Ribecco), Covelli, Marano, Ortolini (27’ st Le Piane). In panchina: Pullano, De Luca, Ganje, Avella. All. Mesiti

TREBISACCE: Vitale, Pastore (40’ st Canale), De Simone (44’ st Dahmani), Granata, Ferraro, Maio, Vignieri, Galantucci, Naglieri, Pittelli (27’ st Abenante). In panchina: La Banca, Basile, Vitiritti, Berlingieri. All. Figliomeni

ARBITRO: Martina Molinaro di Lamezia Terme (Rispoli e Lafandi di Locri).

MARCATORI: 26’ stNaglieri (T), 36’ st Le Piane (I), 38’ st Covelli (I).

NOTE: Al 17’ st Espulso Marano per doppia ammonizione, al 48’ st Espulso Scuteri per proteste. Ammoniti: Marano, Le Piane (I); Granata, Galanutucci (T). Recupero: 1’pt, 5’st.

 

Isola Capo Rizzuto: Vittoria doveva essere e vittoria è stata per l’Isola Capo Rizzuto, ma che fatica. Una partita nettamente dominata dai giallorossi, un dominio territoriale e di azioni, un avversario che ha provato solo a contenere gli attacchi sperando di ottenere un punto. Ci è mancato poco però, che il Trebisacce, con il minimo sforzo non portasse a casa il bottino pieno, ci hanno pensato poi l’ingresso di Le Piane, e l’ottima lettura tattica di mister Mesiti, a cambiare le sorti del match.

Pronti via e Isola subito a trazione anteriore, al 3’ Vitale si oppone splendidamente alla conclusione di Cava. Al 22’ Marano mette in mezzo un perfetto pallone, la sfera attraversa tutta la porta e Artese non riesce ad arrivare in tempo per il tap in vincente. Poco dopo ci prova lo stesso Marano che trova ancora la pronta risposta di Vitale. L’Isola spinge ma il Trebisacce per poco non sfiora il vantaggio, tiro sporco di Naglieri, la traiettoria del pallone prende un giro strano, complice anche il vento, e sbatte in pieno sul palo interno, Ferraro la butta in corner. Al 35’ Pastore rischia seriamente di ingannare il proprio portiere, cross dalla destra e tocco involontario del difensore ospite che costringe il suo numero uno agli straordinari, grande colpo di reni di Vitale. Qualche minuto più tardi Ortolini sbaglia clamorosamente da pochi passi non sfruttando un perfetto cross, l’ennesimo, di Scuteri. Al 40’ Vitale blocca una nuova conclusione di Marano, il Trebisacce ci prova con un tiro di Pittelli, facile preda di Lamberti.

Nella ripresa la situazione non cambia, l’Isola spinge con più insistenza e al 5’ arriva un altro clamoroso errore, stavolta è Covelli a fallire da pochi passi. Poi è la volta di Marano prima e Ferraro poi, porta ancora fuori bersaglio. L’Isola sembra avere in mano la gara ma il rosso a Marano per doppia ammonizione rischia di far saltare tutto. Poco dopo infatti, con l’Isola ancora frastornata, gli ospiti passano in vantaggio con un gol molto discusso, cross dalla sinistra e tocco vincente di Naglieri, evidente il suo colpo con la mano non ravvisato dalla terna, Trebisacce, a sorpresa, in vantaggio. Il tecnico di casa prova subito a cambiare le carte in tavola, fuori Viscomi e Ortolini, dentro Ribecco e Le Piane. Quest’ultimo entra col piede giusto è qualche minuto dopo il suo ingresso va vicinissimo al pari. Passano appena altri due minuti e il pari arriva, perfetto calcio di punizione di Scuteri, testa di Le Piane e palla che sbatte sul palo ed entra in porta, 1-1. L’Isola vola sulle ali dell’entusiasmo, prova il tutto per tutto e solo due minuti più tardi arriva il sorpasso, Le Piane innesca l’azione e Covelli la conclude, Vitale è nuovamente battuto, 2-1 e delirio sugli spalti.

In pieno recupero l’Isola resta in nove, rosso diretto nei confronti di Scuteri solo aver inveito contro il direttore di gara, scelta al quanto esagerata. Negli ultimi secondi Morabito sfiora il tris, tiro a botta sicura su assist di Marano ma il difensore è bene e riesce a spazzare. Finisce 2-1, vittoria sofferta ma meritata. Ora testa al recupero di Mercoledì a Roggiano.

 

Polisportiva Isola Capo Rizzuto 2015-2016 24 gennaio

Lascia un commento

Scroll To Top