Academy Petilia, intervista a mister Gumari: “Salvezza che vale tanto. Punto di partenza per il futuro”

Academy Petilia, intervista a mister Gumari: “Salvezza che vale tanto. Punto di partenza per il futuro”

L’ Academy Petilia è una delle migliori realtà del panorama calcistico crotonese. Una squadra che per la prima volta quest’anno ha militato nella Seconda categoria, raggiungendo il suo obiettivo, quello della salvezza, condita da una settima posizione che dà ottimismo per il futuro. Un team guidato dai due allenatori Cropanese e Gumari, oggi abbiamo contattato mister Gumari per una breve intervista.

Un altro tassello in questa bella storia dell’ Academy Petilia. Quanto vale questa salvezza?

Ritengo che pur essendo una stagione complicata questa salvezza vale davvero tanto per la società e per tutti noi, perché non era scontata vista il campionato molto competitivo reso ancora più complicato dalle lunghe trasferte e da squadre molto attrezzate. Per questo penso che il 7° posto ottenuto nel finale sia un ottimo risultato che dovrà essere il punto di partenza per la prossima stagione“.

Nel girone di ritorno ad un certo punto avete avuto un grosso calo. A cosa è stato dovuto?

Non voglio cercare alibi per le sconfitte di quel periodo, sicuramente abbiamo avuto le nostre colpe, ma tra infortuni squalifiche e impegni di lavoro ci siamo ritrovati insieme al mister Cropanese a non poter svolgere gli allenamenti con l’intera rosa, e inevitabilmente quando non riesci ad allenarti bene in settimana i risultati tendono a non arrivare. Fortunatamente anche grazie all’orgoglio che contraddistingue questo gruppo siamo riusciti a raggiungere una meritata salvezza“.

Ritieni meritata la promozione del San Mauro? Quale altra squadra ti ha ben impressionato?

Conosco bene l’ambiente del San Mauro formato da una società solida e con sani principi dove il mister De Miglio è riuscito a creare un gruppo fantastico di ragazzi che pensa solo a giocare a calcio e lo fa anche bene, per questo penso che la vittoria finale sia stata meritatissima. Complimenti alla società al mister e ai ragazzi. Un’altra bella squadra è il Cerva di mister Elia hanno lavorato bene non so come finirà la finale anche se vedo il Cerva favorito, faccio comunque un grosso in bocca al lupo a Cerva e Nuova Valle“.

Il futuro calcistico è sempre Petilia? Ti stuzzica l’idea un giorno, di una nuova esperienza?

In questo momento penso sia prematuro parlare del futuro, voglio completare il campionato dei Giovanissimi Provinciali nel quale sto collaborando con mister Miletta, in cui mi ha fatto incontrare dei ragazzi speciali che mi stanno regalando tante soddisfazioni. Nelle prossime settimane incontrerò il presidente per discutere del futuro anche in funzione degli impegni di lavoro e familiari che mi spingono a fermarmi un po’, ma la passione è tanta quindi con un buon progetto la mia prima scelta sarà sempre Petilia. Nel calcio però mai dire mai, e se si dovesse presentare l’opportunità di allenare un’altra squadra con obiettivi comuni e con un buon gruppo valuterò anche questa ipotesi“.

Lascia un commento

Scroll To Top