A San Marco il Roccabernarda spreca tanto. Alla fine Falcone trova la rete da tre punti

A San Marco il Roccabernarda spreca tanto. Alla fine Falcone trova la rete da tre punti

(nella foto una formazione del Roccabernarda)

REAL SAN MARCO-ROCCABERNARDA 0-1

REAL SAN MARCO: Ricci, Acquesta (96), Palermo (1’ st De Rose ), Ramasco, Tundis, Perrone , G. Esposito (34’ st Diodato), Lucas, Greco (97), L. Esposito, Colautti (96) (15’ st Cupone 94). In panchina: Spadafora, Pugliese (96), Lanzone (97) Varta. Allenatore: Martora 6

ROCCABERNARDA: Pugliese, Frijo (94), Vaccaro (96) (13’ st Brittelli (96)), Bagnato, Biagi, Facente, Falcone, Scigliano, Pantisano , Percopo, Milano (36’ st Marrazzo). In panchina: Garofalo (96). Allenatore: De Rito 7

ARBITRO: Cartisano di Reggio Calabria (assistenti: A. Fascetti e S. Fascetti di Reggio Calabria)

MARCATORI: 40’ st Falcone

NOTE: Spettatori 200 circa. Angoli 2-18 . Recupero: 0′ pt; 4’st.

SAN MARCO ARGENTANO (Cs) – Torna alla vittoria Il Roccabernarda. Lo fa a San Marco contro il Real in modo netto, più di quanto dica il risultato. A dimostrazione sono i numerosi calci d’angoli subiti dalla squadra cosentina. La squadra del presidente Giovanni Rosa si è presentata a San Marco con la ferma intenzione di conquistare i tre punti per riscattarsi della immeritata sconfitta subita, domenica scorsa, in casa contro la Silana.

A fine gara il diesse ospite, Antonello Toscano, così commenta: “ Gara a senso unico non tanto per demerito degli avversari che non meritano certamente i soli 4 punti in classifica, quanto per la forte determinazione con la quale abbiamo affrontato questa trasferta. Dedichiamo questa vittoria ai nostri tifosi – continua Toscano – che sostengono la squadra anche quando qualcosa non va per il verso giusto”.

La cronaca. S’intuisce subito sin dal primo minuto che gli uomini di De Rito non concederanno nulla ai locali anche se, poi, nel corso della partita, in numerose occasioni non sono riusciti a segnare, vuoi per l’imprecisione nei tiri finali di Pantisano, Falcone, Milano, vuoi per la bravura di Ricci. Al 12’ pt Pantisano da calcio piazzato, sblocca la partita, ma l’arbitro annulla perché la punizione era in seconda. Al 36’ della ripresa, mossa vincente di De Rito. Esce Milano entra Marrazzo. Qualche minuto dopo lo stesso Marrazzo lanciato in avanti viene atterrato. Batte Percopo in area il cui tiro viene intercettato di testa da Falcone che prontamente gira in porta ed è rete per la gioia della squadra crotonese.

Lascia un commento

Scroll To Top